GS Off Road Easy

I BMW Motorrad WorldSBK team affronta condizioni difficili nella gara del campionato mondiale FIM Superbike (WorldSBK) di sabato a San Juan in Argentina

I BMW Motorrad WorldSBK team affronta condizioni difficili nella gara del campionato mondiale FIM Superbike (WorldSBK) di sabato a San Juan in Argentina
SBK

Il team BMW Motorrad WorldSBK e i piloti, Tom Sykes (GBR) e Markus Reiterberger (GER), hanno sfidato condizioni molto difficili nella gara del campionato mondiale FIM Superbike (WorldSBK) di sabato a San Juan (ARG).
Sykes ha tagliato il traguardo al settimo posto con Reiterberger in undicesima posizione.
Il "Circuito San Juan Villicum" ospita il dodicesimo e penultimo round della stagione WorldSBK 2019.
Squadre e piloti hanno lottato con la superficie scivolosa causata dalla sabbia sulla pista argentina.
Ci sono stati problemi durante le sessioni di prove libere di venerdì che sono continuati anche al sabato.
Nelle qualifiche Superpole, la maggior parte dei piloti non è stata in grado di sfruttare le gomme da qualifica più morbide per migliorare i propri tempi nelle fasi finali della sessione.

Lo stesso vale per Sykes che ha terminato le qualifiche in 13 ° posizione. Reiterberger aveva 17 anni. Nella stessa gara, Sykes e Reiterberger erano tra un totale di dodici corridori che si sono schierati in griglia mentre altri sei hanno deciso di non partecipare. Dopo 21 giri,
Sykes ha conquistato la bandiera a scacchi in settima posizione, con Reiterberger in undicesima posizione.

Commenti dopo gara uno a San Juan.

Marc Bongers, direttore di BMW Motorrad Motorsport: "In generale, un settimo posto non è poi così male, ma è un risultato che non dovrebbe essere classificato come tale in quanto alcuni piloti non hanno partecipato. Mentre probabilmente solo due di loro sarebbero stati di fronte a noi, il problema è che abbiamo perso 1,5 secondi per giro in avanti. Le condizioni della pista sono molto, molto difficili, ma sembra che altre squadre abbiano trovato una soluzione per affrontarle meglio. Dobbiamo essere in grado di fare lo stesso. Abbiamo apportato alcune modifiche e ora dobbiamo analizzare fino a che punto hanno un impatto positivo. I nostri tempi sul giro sono migliorati, ma in generale siamo troppo lontani dal fronte ".

Shaun Muir, Team Principal Team BMW Motorrad WorldSBK: “Superpole è stato molto difficile per noi. Siamo entrati nella Superpole come la maggior parte dei piloti con la prima uscita cercando di trovare un buon equilibrio della bici. Quindi abbiamo indossato la gomma da qualifica ma non abbiamo fatto progressi. Tom normalmente fa un ottimo passo con la gomma da qualifica e questa volta non siamo riusciti a migliorare la posizione. In gara, ancora una volta siamo andati un po 'al buio con un'impostazione che volevamo provare sulla bici per dargli un po' più di grip meccanico. Sembrava che avessero fatto qualche progresso, ma è stata una gara molto lunga e le condizioni erano difficili, quindi siamo felici di tornare a casa con la settima posizione. Da parte di Markus, ha semplicemente lottato con la sua sicurezza e non è riuscito a trovare l'equilibrio della bici e quindi non può entrare in curva in modo aggressivo. E sappiamo che su un circuito come questo il livello di competizione è così alto e dobbiamo elevarci a quel livello. Al momento, Markus lo sta trovando molto difficile, ma è professionale e continueremo a cercare di trovare miglioramenti durante la notte e fare un passo avanti per domani. "

Tom Sykes: “Ovviamente abbiamo condizioni davvero strane questo fine settimana, il che è un peccato. Qui in Argentina, il layout del circuito è assolutamente fantastico, i fan sono così appassionati per le corse e purtroppo abbiamo queste cattive condizioni. Ci siamo seduti e abbiamo cercato di ottenere il miglior set-up per la BMW S 1000 RR. Onestamente per finire settimo abbiamo avuto un po 'di fortuna per questo, ma lo prenderemo e continueremo a impostare il RR per la prossima gara. Abbiamo sicuramente ottenuto molte informazioni che utilizzeremo per domani per migliorare. Questo è un territorio completamente nuovo per noi condizioni di superficie davvero diverse. Abbiamo solo bisogno di un po 'più di tempo per adattarci e abbiamo visto il potenziale del pacchetto sul bagnato e sull'asciutto. Speriamo che ora abbiamo molte informazioni per fare un buon passo per domani, cercando di mantenere una buona serie di risultati. L'unico aspetto negativo è che la nostra posizione di partenza sulla griglia non è l'ideale per la gara di sprint che alla fine ti prepara per la grande gara. Quindi vedremo e continueremo a lavorare dall'oggi al domani e proveremo a sfruttare al meglio la situazione domani ”.

Markus Reiterberger: “Le condizioni in Superpole sono state davvero difficili. Faceva molto più caldo di ieri e anche allora i piloti avevano detto che era pericoloso guidare perché è troppo scivoloso; c'è troppo sporco in pista e di conseguenza non c'è grip. Hai una linea di massimo un metro che puoi usare. Se lasci quella linea sei vicino allo schianto. Sembra che la pista sia stata pulita durante la notte e tutto andava bene nella terza sessione di prove libere. In Superpole, tuttavia, le condizioni erano persino peggiori, il che era molto insolito. In queste condizioni estremamente difficili non sono riuscito a qualificarmi bene ed è così che ho iniziato la gara. Molti degli altri piloti non hanno partecipato. Ci siamo seduti insieme nella squadra e abbiamo detto: "Correremo!". La presa era davvero un po 'migliore quando è diventata più fredda, ma la gara stessa è stata un po' solitaria per me. Ho avuto una buona partenza e migliorato di due posizioni, ma poi ho colpito lo sporco nella prima curva e quasi mi sono schiantato. Poi ho avuto altri due momenti e tutto quello che ho fatto è stato riportarlo a casa e almeno raccogliere alcuni punti finendo undicesimo. Sono condizioni difficili per tutto ciò che dobbiamo affrontare. Quindi voglio cogliere l'occasione per ringraziare il mio team perché anche in condizioni e risultati negativi continuiamo a stare insieme e insieme diamo il massimo. ”

 

Gare di Domenica

Il duro lavoro del BMW Motorrad WorldSBK Team non viene ricompensato a San Juan la domenica durante il penultimo round del Campionato mondiale FIM Superbike della stagione 2019 al "Circuito San Juan Villicum" in Argentina.

Nono posto per Tom Sykes nella gara della Superpole; problema tecnico in gara due.
Markus Reiterberger termina al 17 ° e 16 ° posto.
San Giovanni. Il duro lavoro del BMW Motorrad WorldSBK Team non è stato premiato nella gara domenicale del campionato mondiale FIM Superbike (WorldSBK) a San Juan (ARG).
Tom Sykes (GBR) ha concluso al nono posto sulla sua BMW S
1000 RR nella gara della Superpole, ma poi un problema tecnico lo ha costretto a ritirarsi dalla seconda gara nel pomeriggio. Il suo compagno di squadra Markus Reiterberger (GER) ha concluso al 17 ° e 16 ° posto. Il "Circuito San Juan Villicum" ha ospitato il dodicesimo e penultimo round del WorldSBK 2019
stagione.
Con temperature notevolmente più fredde, le condizioni della pista di domenica sono state molto migliori rispetto ai giorni precedenti. Sykes ha iniziato la gara della Superpole nel pomeriggio dal 13 ° in griglia.
È salito all'ottavo posto subito dopo l'inizio. Ha perso un posto, ma ha tagliato il traguardo al nono posto dopo una gara fortemente contesa, che lo ha visto assicurarsi una posizione di partenza sulla terza fila della griglia per la seconda gara principale
nel pomeriggio.
Reiterberger ha concluso al 17 ° posto nella gara della Superpole, che era la sua posizione di partenza per la gara pomeridiana.
Le speranze di Sykes di risalire il campo dalla nona in griglia non hanno portato a nulla. Inizialmente ha lasciato cadere leggermente il campo, prima di essere costretto a parcheggiare la sua moto ai margini della pista al settimo giro. Reiterberger è stato coinvolto in numerosi duelli nella parte posteriore del campo e al 16 ° posto ha mancato di finire i punti di soli 0,1 secondi.

Il finale della stagione WorldSBK 2019 si svolgerà tra due settimane, in Qatar dal 24 al 26 ottobre.

Commenti dopo le gara di Domenica a San Juan.

Marc Bongers, direttore di BMW Motorrad Motorsport: "È stata una fine difficile per un weekend deludente. Sfortunatamente, ci siamo ritirati dalla gara principale a causa di un problema tecnico con la frizione. Tuttavia, dobbiamo essere realistici e dire che non avremmo mai ottenuto un buon risultato. Non capivamo perché eravamo così indietro e cosa dovevamo fare per risolvere il problema. Non avevamo condizioni di traccia coerenti per consentirci di trovare una soluzione. La pista è stata catastrofica il primo giorno, va bene ieri mattina, poi estremamente calda nel pomeriggio, e questo
la mattina è tornato ad essere accettabile - queste condizioni hanno significato che i tempi sul giro sono variati drasticamente. Di conseguenza, non siamo stati in grado di trarre gradualmente le conclusioni necessarie su quale direzione dovevamo prendere. Ora porteremo con noi i dati raccolti e analizzeremo il motivo per cui non eravamo così competitivi come speravamo questo fine settimana ".

Shaun Muir, Team Principal Team BMW Motorrad WorldSBK: "Oggi è stato probabilmente uno dei nostri giorni più difficili della stagione. Sulla carta, la gara di Superpole non è stata così male per Tom. Almeno è riuscito a salire in terza fila per l'inizio della gara principale, ma con questo nuovo modello di bici non abbiamo dati con cui lavorare, quindi tutto è nuovo per noi. Con ogni impostazione che proviamo, stiamo cercando la configurazione perfetta.
Tutto ciò che possiamo fare è portare tutti questi dati con noi e quando torneremo di nuovo qui, avremo una posizione migliore per cominciare. Quindi è stato davvero difficile per noi, ma dobbiamo prendere gli aspetti positivi e basarci su questo. Markus ha anche faticato molto e non ha trovato un ambiente confortevole, ma dobbiamo solo chiudere il libro su questo evento e riaccendere mentre ci prepariamo per il Qatar, dove speriamo di poter iniziare con il piede davanti ".

Tom Sykes: "È stato un fine settimana difficile. Abbiamo apportato alcuni miglioramenti alle condizioni unte della pista e onestamente ho sentito di avere un ritmo costante durante l'ultima gara, ma abbiamo avuto difficoltà con la moto, il che significava che dovevamo ritirarci. Nel complesso, è stato un weekend impegnativo per tutto il team BMW Motorrad WorldSBK, ma come ho detto non è stata la più facile delle condizioni della pista; tuttavia, date le circostanze, ritengo che abbiamo raccolto alcune informazioni molto preziose per il futuro. Ci metteremo questo fine settimana alle spalle e passeremo alla prossima gara in Qatar, dove speriamo di poter fare un altro passo avanti. "

Markus Reiterberger: "Oggi abbiamo avuto condizioni meteorologiche molto migliori. Era più fresco, il che significava che la linea di corsa in pista era in uno stato molto migliore.
Sfortunatamente, ho fatto due errori nei primi due giri della gara di Superpole e sono andato troppo largo. Di conseguenza, la gara non è andata bene per me e ho tagliato il traguardo abbastanza lontano dal campo. Abbiamo apportato alcune modifiche alla seconda gara e mi sono sentito relativamente bene sulla moto nella gara stessa. I punti sarebbero stati raggiungibili e ho combattuto con Sandro Cortese negli ultimi tre giri, ma sfortunatamente non è stato
abbastanza per capire il punto. In generale, siamo ancora un po 'troppo lenti e dobbiamo trovare il motivo. Spero di finire la stagione con un picco personale in Qatar. Noi tutti
riuniti qui, e te ne sono grato, anche se non siamo stati premiati con un buon risultato ".


Galleria immagini


Motoves

Per avere maggiori dettagli sulla gamma Moto BMW Motorrad vi invitiamo a contattare la Concessionaria BMW Motorrad per Verona Motoves Snc telefonicamente allo 045/527092 o attraverso il loro sito Web: http://www.motoves.bmw.it oppure visitando lo  Store Motoves on-line all'indirizzo: http://www.motoves.it .


Materiale tratto dal sito BMW Group PressClub Network - 2019 © BMW AG - Monaco di Baviera


Traduzione a cura del BMW MC Verona


 

Condividi
Ultima modifica: Martedì, 15 Ottobre 2019
Questa pagina è stata visitata: 287 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad Rider’s Equipment

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad - 3 Anni Oilinclusive