GS Off Road Easy

BMW Motorrad International GS Trophy 2020 Oceania - Giorno 7 - Non devi passare!

BMW Motorrad International GS Trophy 2020 Oceania - Giorno 7 - Non devi passare!

News

Il settimo giorno del 2020 BMW Motorrad International GS Trophy ha visto i piloti GS dirigersi più a sud, scambiando l'alta campagna del bacino del Mackenzie per i primi tratti dell'Alto Otago, non una facile transizione poiché le montagne sono costanti barriere ai movimenti qui nel sud Isola. Le più piccole linee di debolezza - passi e gole - sono in genere l'unico modo per raggiungere un nuovo territorio e quindi era il percorso del GS Trophy negoziato quattro passi di montagna e molti passaggi d'acqua prima che ai cavalieri fosse permesso di raggiungere il campo sul lago Wanaka, che in prima serata sedeva all'ombra dell'imponente Monte Aspiring (un sito del patrimonio mondiale). 

Tale è il dramma scenico di queste regioni di alta campagna che sono state rese famose in tutto il mondo dalle riprese del film "Il Signore degli Anelli"; ma la terra qui ha una storia lunga e reale e gli uomini hanno minato queste aree per anni, sia che si trattasse dei Maori alla ricerca della pietra verde (giada) o dei pionieri europei attratti dalla corsa all'oro della fine del XIX secolo.
I piloti della GS si sono goduti l'oro di diversa natura nella magnifica alba sul Lago Wanaka prima di partire per la loro prima prova della giornata, l'Akrapovic Challenge, trovata a soli 30 km lungo la pista fino al Passo Hakataramea. Questo test ha richiesto a tutti e tre i cavalieri della squadra di cavalcare un percorso che era in parte terra ghiaiosa in parte inclinata con curve incurvate che si sono ribaltate. Contro il tempo, i piloti hanno bilanciato l'attacco con la tecnica, e per le principali squadre del Sudafrica e della Francia era evidente che entrambi stavano prendendo una tattica misurata di essere veloce ma non irregolare - un errore a questo punto della competizione potrebbe rivelarsi difficile da invertire .
Dopo la prova i cavalieri hanno continuato il passaggio su un sentiero che scorreva che ha permesso di guardare a ovest verso le Alpi meridionali, dove la cima innevata del Monte. Cook (Aoraki con il suo nome Maori) - a 3724 m la montagna più alta della Nuova Zelanda - era illuminato dai raggi arancioni e dorati del sole del mattino.
Una volta superato questo passaggio, il percorso si è spostato verso ovest nel Danseys Pass, un sentiero del tutto più tecnico in cui i ripidi fianchi della valle si chiudevano strettamente, così come i greggi delle pecore Merino, che ripetutamente bloccavano il sentiero! Alla fine del passo i cavalieri potevano finalmente fare una pausa per il pranzo al Danseys Pass Hotel, un locale remoto come non lo saprai mai. Dopo aver lasciato di nuovo il passo, le montagne entusiasmavano i cavalieri con la loro bellezza mentre le nuvole cadevano come cascate dalle vette.
Quando era lontano dalle montagne, il percorso passava lungo l'alta campagna dove piccole colline scivolavano tra pascoli e campi coltivati ​​occasionali. Piccole città si sono spostate, come Naseby e Wedderburn con la loro storia radicata nell'estrazione dell'oro - puoi ancora vedere la strana capanna del minatore abbandonata che si sta arrugginendo - ma oggi queste comunità si affidano principalmente all'agricoltura per sostenerle.

Nel pomeriggio il percorso ha preso un ultimo passaggio alto, attraverso Thomson Gorge, e nel punto più alto i piloti hanno trovato il loro secondo test della giornata, "Gate clutch start". Qui i team, partendo dal cancello in testa al passo, hanno dovuto dare il via a una BMW F 850 ​​GS nella distanza più breve possibile. Questo è l'inizio e l'arresto, con il motore ancora acceso dopo la frenata di arresto. Anche in questo caso alcuni hanno giocato in modo sicuro concedendosi alcuni buoni metri per guadagnare slancio prima di urtare la GS e premere i freni. Squadre più coraggiose, come la Russia, hanno giocato con successo solo due giri di una ruota prima di far cadere la frizione per catturare il motore e frenare, il tutto fatto in meno di cinque metri.
La prova completa è stata un'ultima discesa in discesa verso il lago Wanaka, anche se questa pista è stata disseminata di attraversamenti d'acqua e cancelli, quindi è stata una questione di stop-start. Wanaka si trova in un'enorme valle formata da ghiacciai, con campi punteggiati da rocce giganti. Le colline pisane si fermarono per impedire ai cavalieri di dirigersi troppo a sud, mentre di fronte le Alpi meridionali erano di nuovo un'imponente parete scura di roccia che costituiva una barriera per la costa occidentale.
Il viaggio da Rotorua, attraverso due isole, è stato magnifico, a volte impegnativo ma sempre stimolante. Ora i piloti del GS Trophy hanno solo un altro giorno per assaporare questo paese così drammatico e bello. E per i pochi che sono in lizza per il GS Trophy stesso, ci sono ancora i gran-percorsi finali strabilianti che determineranno i nuovi campioni. Ancora un giorno, ma ricordi che dureranno tutta la vita.


Commenti: 

Aurelien Szulek, Team France:
"Essendo al secondo posto nella competizione, oggi abbiamo dovuto concentrarci nei test. Vogliamo fare bene, ma dobbiamo stare attenti in modo da non commettere un grosso errore e non siamo ancora sicuri di come si formerà il domani e di quanti punti ci saranno per vincere o perdere. Ma ci piace divertirci quando non nei test e le giornate qui sono state così divertenti, ci impegniamo molto nei test ma giochiamo duramente sui sentieri. Abbiamo trascorso una settimana fantastica. "
 
Pedro Machioretto, Team Brasile:
“Oggi è stata davvero una bella giornata, abbiamo fatto un buon lavoro nel test uno. Ho lasciato cadere la bici ma l'ho ritirata rapidamente, quindi penso che abbiamo fatto bene. Ma dipende sempre da come hanno fatto le altre squadre. Nella seconda fase abbiamo completato la partenza e l'arresto in otto metri, il che era positivo, ma le altre squadre hanno fatto meglio? Dobbiamo aspettare per scoprirlo. Il nostro obiettivo ora è di rimanere tra i primi cinque, siamo saliti dal 17 ° al 4 ° punto nei punti e siamo davvero felici di averlo fatto, quindi speriamo di mantenere quella posizione fino al traguardo. Devo anche dire che la Nuova Zelanda è un paese bellissimo e meraviglioso. È così vario, quindi ogni giorno viviamo nuove esperienze e il GS Trophy ci ha portato in posti dove nessun turista andrebbe, è come un tour privato di un locale, è stato fantastico. "
 
Kiang Wei Chan, Team Malaysia:
"Abbiamo apprezzato molto la Nuova Zelanda, ad ogni svolta c'è stata una nuova visione, a volte una montagna, a volte una spiaggia - e la guida fuoristrada è stata fantastica. E ci piace che sia molto più bello di quanto non sia a casa! Oggi ci siamo divertiti con la squadra del Regno Unito, abbiamo cantato canzoni tradizionali malesi - attraverso le cuffie SENA - poi si sono uniti a noi mentre cantavamo Bohemian Rhapsody mentre cavalcavamo! È divertente cavalcare e cantare! Per le amicizie e per tutto ciò che la BMW offre a questo evento, è stata un'esperienza grandiosa "..


     

BMW Motorrad International GS Trophy 2020 Oceania.

Classifica generale giorno 7:

1 South Africa 340 punti
2 Italy 335
3 France 331
4 South Korea 291
5 Brazil 286
6 Netherlands 280
7 Russia 279
8 Latin America 265
9 Australia 1244
10 Mexico 240
10 Middle East 240
12 Argentina 230
13 USA 226
14 Nordic 218
15 Japan 208
16 UK 199
17 Thailand 185
18 India 182

 

 
Per maggiori informazioni sull'International GS Trophy vai su:
https://www.bmw-motorrad.it/it/experience/stories/adventure/gs-trophy-2020.html

 


 

Galleria immagini

 

 

Video

 


Motoves

 

Per avere maggiori dettagli sulla gamma Moto, abbigliamento ed accessori BMW Motorrad vi invitiamo a contattare la Concessionaria BMW Motorrad per Verona Motoves Snc telefonicamente allo 045/527092 o attraverso il loro sito Web: http://www.motoves.bmw.it oppure visitando lo  Store Motoves on-line all'indirizzo: http://www.motoves.it .

 


 

 

Materiale tradotto dall'inglese a cura del webmaster e tratto dal sito BMW Group PressClub Network - 2020 © BMW AG - Monaco di Baviera



 

Condividi
Questa pagina è stata visitata: 291 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad Rider’s Equipment

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad - 3 Anni Oilinclusive