Gruppo GS Off Road Easy - Chi Siamo

BMW Motorrad World Endurance Team - Ottimo piazzamento sul podio con la nuova BMW S 1000 RR al Bol d’Or a Le Castellet
EWC 2020

Il BMW Motorrad World Endurance Team è salito al terzo posto retroattivamente al Bol d’Or a Le Castellet (FRA). Il trio Kenny Foray (FRA), Ilya Mikhalchik (UKR) e Julian Puffe (GER) hanno tagliato il traguardo al quarto posto con la nuovissima BMW S 1000 RR n. 37, a soli quattro secondi dal podio.
Poiché il Team ERC Endurance al terzo posto è stato squalificato dopo le verifiche, il BMW Motorrad Endurance Team ha chiuso al terzo posto nella classifica generale finale.
Il BMW Motorrad World Endurance Team e la nuova versione endurance della BMW S 1000 RR hanno fatto il loro debutto con successo nel FIM Endurance World Championship (FIM EWC). Al Bol d’Or di Le Castellet (FRA), il trio di ciclisti Kenny Foray (FRA), Ilya Mikhalchik (UKR) e Julian Puffe (GER) hanno combattuto per il podio fino al filo. Dopo 311 giri, hanno tagliato il traguardo al quarto posto, a soli quattro secondi dietro i primi tre. Il team ERC Endurance, con i piloti Mathieu Gines, Julien Da Costa e Louis Rossi (tutti FRA), si è assicurato un podio BMW. Il team clienti BMW ha conquistato il terzo posto assoluto con la versione precedente del RR, già nota nel CAE FIM.

L'83a edizione del Bol d’Or ha dato il via alla stagione del CAE FIM 2019/20, che il neo costituito BMW Motorrad World Endurance Team sta contendendo per la prima volta come squadra di lavoro con il nuovo RR. Lo sviluppo della versione endurance della motocicletta per il CAE FIM è iniziato solo pochi mesi fa. Bol d’Or di quest'anno ha dovuto essere fermato tra le 18:00 e 6:00 a causa del maltempo con pioggia e tempeste, il che significa che la durata effettiva della gara è stata di circa dodici ore invece di 24.
Il team BMW Motorrad World Endurance ha suscitato molto scalpore con la nuova RR.
Giovedì, Mikhalchik ha stabilito un nuovo record intermedio sul giro del FIM EWC a Le Castellet giovedì, con un tempo di 1: 53.669 minuti. Le sessioni di qualificazione, in cui era in azione anche il pilota di riserva Bastien Mackels (BEL), si sono concluse venerdì con un fantastico quarto posto in griglia per il # 37 RR.
Sabato sera, quando la gara è stata interrotta, il BMW Motorrad World Endurance Team era al settimo posto. Il # 37 RR ha quindi riavviato la gara domenica mattina da quella posizione. In condizioni di essiccazione, Foray, Mikhalchik e Puffe sono presto saliti tra i primi tre, e il # 37 è stato addirittura al secondo posto per lungo tempo. Tuttavia, nella fase finale è sorto un problema tecnico che ha impedito al ciclista di chiusura Mikhalchik di difendere il podio quasi certo. Pochi minuti prima della bandiera a scacchi, Gines sul # 6 RR, che ha anche stabilito un nuovo record sul giro di gara al Bol d’Or, ha superato Mikhalchik per passare al terzo posto. L'ucraino ha finito per tagliare il traguardo al quarto posto, a soli quattro secondi da Gines.
Il team BMW GMC di Tecmas ha anche concluso il Bol d’Or nella top ten. Camille Hedelin, Alexis Masbou e David Perret (tutti FRA) hanno terminato al nono posto con il # 9 RR. Il 15 ° posto assoluto e il 5 ° posto nella classe Superstock sono andati al GERT56 dal team GS YUASA con Stefan Kerschbaumer (AUT), Lucy Glöckner (GER) e Pepijn Bijsterbosch (NED).

Commenti dopo il Bol d’Or a Le Castellet.

Marc Bongers, direttore di BMW Motorrad Motorsport: “È stata una turbolenta gara di apertura con un ottimo risultato. Non c'è mai stato un Bol d´O o simile. Da un lato, il BMW Motorrad World Endurance Team ha dovuto affrontare un'ulteriore sfida poiché non abbiamo trovato un buon allestimento per la pioggia per il telaio e l'elettronica nel periodo precedente. Ilya ha anche avuto la sua prima esperienza in assoluto su pneumatici da pioggia Dunlop in gara. A questo proposito, l'interruzione ci andava bene. D'altro canto, in quanto progetto totalmente nuovo, potrebbe esserci stato un beneficio per il fatto che il team e la moto non fossero sottoposti alle normali pressioni di una distanza di 24 ore. Ma nel complesso, va detto che con la nostra velocità, i pit stop, le prestazioni della squadra e anche in termini di consumo di carburante, eravamo in pista. Ciò dimostra che abbiamo sviluppato una super base nel breve tempo disponibile. Sì, ci hanno regalato alcuni posti a causa dei problemi riscontrati dalle migliori squadre, ma fa tutto parte delle gare di 24 ore. Verso la fine della gara, abbiamo lottato con un piccolo problema tecnico che ci è costato il podio di quattro secondi. Sarebbe stato fantastico, ma trovare un quarto posto è comunque notevole. Congratulazioni al nostro team di clienti ERC, che ci ha superato otto minuti prima della fine della gara, assicurando così il posto sul podio. "

Werner Daemen, Team Manager BMW Motorrad World Endurance Team: “Le condizioni erano davvero difficili. Era la prima volta che gareggiavamo qui, e onestamente non ho mai osato credere che saremmo stati lì davanti. Era chiaro che avevamo solo problemi con la pioggia. Il secondo posto sarebbe stato possibile, ma abbiamo avuto un piccolo problema tecnico nell'ultima ora di gara, motivo per cui, sfortunatamente, siamo arrivati ​​al quarto posto, con un deficit di quattro secondi sul podio. Sono contento di ciò che abbiamo realizzato, ma sono anche leggermente deluso dal fatto che non fosse possibile fare di più. Ma siamo una nuova squadra e questa gara ci rende ottimisti guardando al futuro ".

Kenny Foray: "È una nuova squadra, una nuova moto e, date le circostanze, il nostro risultato è davvero buono. Abbiamo appena perso il podio perché abbiamo avuto un problema tecnico nella fase di chiusura. Ecco perché sono un po 'deluso. Tutti nel team hanno fatto un lavoro fantastico e hanno meritato il podio. Ma questo fa tutto parte delle gare di endurance e continueremo a crescere ".

Julian Puffe: “La squadra ha lavorato giorno e notte nelle ultime settimane per essere competitiva qui, e con il quarto posto abbiamo ottenuto un ottimo risultato. I miei due compagni di squadra hanno fatto un lavoro straordinario, ed è un risultato fantastico per il nostro debutto nel CAE FIM. Ovviamente, avremmo voluto salire sul podio, soprattutto quando era così vicino. Ma nel complesso, possiamo essere molto soddisfatti. "

Ilya Mikhalchik: "Sono davvero felice di aver finito la gara. Non mi aspettavo che avremmo nemmeno combattuto per il podio! È una bici nuova di zecca, quindi eravamo consapevoli che potremmo avere un problema tecnico su una distanza di gara così lunga. Abbiamo visto qui quanto è forte la bici e quanto bene il team lavora. È stato davvero un peccato che alla fine ci sia stato un problema. Ecco perché il mio ritmo ha rallentato. Ma nel complesso sono contento di essere riuscito ad avvicinarci così tanto al podio. ”

Bastien Mackels: “È stato un vero piacere entrare a far parte del team perché l'atmosfera è davvero incredibile. È una delle migliori squadre con cui ho guidato finora. La BMW S 1000 RR è facile da guidare e competitiva. È un grande progetto e sono convinto che verrà il momento e il team si batterà per la vittoria ".

Mathieu Gines (Team ERC Endurance): "Sono al settimo cielo. La bici era davvero buona e il team ha fatto un lavoro perfetto. I miei compagni di squadra erano fantastici e ho anche dato il massimo. E 'stato così divertente. Grazie al Team ERC Endurance e alla BMW, spero di poter competere in molte altre gare con loro ”.

 


Galleria immagini


Motoves

Per avere maggiori dettagli sulla gamma Moto BMW Motorrad vi invitiamo a contattare la Concessionaria BMW Motorrad per Verona Motoves Snc telefonicamente allo 045/527092 o attraverso il loro sito Web: http://www.motoves.bmw.it oppure visitando lo  Store Motoves on-line all'indirizzo: http://www.motoves.it .


Materiale tratto dal sito BMW Group PressClub Network - 2019 © BMW AG - Monaco di Baviera


Traduzione a cura del BMW MC Verona


 

Condividi
Ultima modifica: Domenica, 22 Settembre 2019
Questa pagina è stata visitata: 545 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad Rider’s Equipment

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad - 3 Anni Oilinclusive