Gruppo GS Off Road Easy - Chi Siamo

Il BMW Motorrad WorldSBK Team dopo due giornate impegnative conclude il difficile primo fine settimana ad Aragón
SBK 2020

Il BMW Motorrad WorldSBK Team conclude il primo fine settimana difficile ad Aragón.
Dopo un sabato deludente al MotorLand Aragón (ESP), il team BMW Motorrad WorldSBK ha lavorato duramente durante la notte che ha visto apportare alcuni miglioramenti.
Nonostante la difficile posizione di partenza nella gara di domenica, questo progresso ha permesso loro di finire in zona punti.
Tom Sykes (GBR) ha tagliato il traguardo al 12° posto , il suo compagno di squadra Eugene Laverty (IRL) ha concluso al 14° .
Sykes e Laverty hanno iniziato la Superpole Race domenica mattina dal 14° e 18° posto in griglia.
Sykes è risalito all'11° posto all'inizio, ma è stato messo da parte nel tumulto all'ingresso della curva 8 ed è stato costretto a deviare sulla ghiaia.
Purtroppo si è scontrato con Leandro Mercado (ARG) mentre tornava in pista, che è caduto e purtroppo si è infortunato.
Sykes ha concluso la Superpole Race al 15° posto, con Laverty subito dietro di lui al 16°.
Nella seconda gara principale di domenica pomeriggio, i due piloti sono terminati a punti dopo essere partiti in fondo alla griglia, Sykes in P12 e Laverty in P14.

Il prossimo fine settimana vede il BMW Motorrad WorldSBK Team di nuovo in azione sulla stessa pista, con la seconda parte del doppio appuntamento del Campionato Mondiale FIM Superbike (WorldSBK) a MotorLand Aragón.

Commenti dopo gara due al MotorLand Aragón.

Shaun Muir, Team Principal BMW Motorrad WorldSBK Team:“Dopo le delusioni di ieri i ragazzi hanno lavorato duramente durante la notte e devo ringraziare tutta la squadra per questo. I ragazzi sono usciti questa mattina nel warm up e hanno fatto una buona sessione. La Superpole Race sarebbe sempre stata un problema da quel lontano passato, non abbiamo molto con cui lottare sui lunghi rettilinei come sappiamo, e questo ha portato in gara. Penso che Eugene sia stato bravo a consolidare alcuni risultati visto che la sua fiducia era scarsa dopo la questione di ieri, quindi devo applaudirlo per i suoi sforzi. Si è allentato e può dormire su quello e tornare più forte la prossima settimana. Con Tom che partiva da così lontano si stava confondendo con ragazzi che sono più forti in altri settori rispetto a lui. Penso che quando Tom aveva la pista libera e un distacco, avrebbe potuto tirare fuori quei bassi tempi sul giro di 1'51. Non appena è entrato in compagnia di tutti gli altri, era in una battaglia senza nulla con cui combattere, quindi era abbastanza prevedibile dove sarebbe finito. Forse avrebbe potuto entrare nella top 10, ma volevamo solo consolidare questi risultati e concentrarci sulla gara qui la prossima settimana ".

Tom Sykes: “È stato un peccato nella Superpole Race. Chaz Davies ha fatto un errore di calcolo in un angolo che mi ha spinto fuori e non mi ha lasciato nessun posto dove andare. Questo è un peccato perché Tati Mercado si è infortunato all'indomani, cosa che non vorresti mai vedere. Gara due è stata frustrante, avevamo sicuramente il ritmo per allontanarci dai ragazzi, ma avevamo quei limiti sui rettilinei che hanno vanificato tutto il duro lavoro che abbiamo fatto in curva per raggiungerli ".

Eugene Laverty: “L'intero weekend è stato così duro, che non vedevo arrivare. La partenza in griglia ha reso difficile, ma non avevamo il ritmo. Tuttavia, finalmente oggi abbiamo trovato ciò di cui avevamo bisogno, così siamo stati in grado di fare progressi con la moto nell'ultima gara due. Questo almeno ci dà una direzione per la prossima settimana ad Aragón, ma abbiamo perso un intero fine settimana ".

 

Gare di sabato 29 agosto 

Non piove mai ma diluvia, questo riassume quasi tutto sabato al MotorLand Aragón (ESP) per il BMW Motorrad WorldSBK Team.
Il circuito vicino ad Alcañiz ospita il quarto round del Campionato Mondiale FIM Superbike 2020 (WorldSBK).
Tom Sykes (GBR) e Eugene Laverty (IRL) sono arrivati ​​14 ° e 18 ° nelle qualifiche della Superpole.
Nella gara stessa Sykes si è dovuto ritirare e Laverty è tornato a casa al 16 ° posto.
Sabato mattina, negli ultimi minuti di qualificazione alla Superpole, Sykes era sulla buona strada per un risultato al top.
Durante il suo giro veloce con pneumatici da qualifica, lui e la BMW S 1000 RR hanno fatto segnare il miglior tempo per il primo settore.
Tuttavia, è poi caduto. Come tale, si è dovuto accontentare del 14 ° posto in griglia, con Laverty al 18 ° .

Laverty è poi caduto sulla strada per la griglia di partenza di gara uno, a causa di un errore meccanico.
È stato in grado di iniziare la gara ed è riuscito a farsi strada fino al 14 ° posto.
Tuttavia, gli è stata inflitta una penalità di passaggio in quanto il team aveva lavorato troppo a lungo sulla moto in griglia.
Ciò lo ha portato a ritirarsi e alla fine perdere di poco i punti al 16 ° posto. Sykes è risalito all'11 ° posto nelle prime fasi della gara ma è stato poi costretto al ritiro al quarto giro per un problema tecnico.

Commenti dopo gara uno al MotorLand Aragón.

Shaun Muir, Team Principal Team BMW Motorrad WorldSBK: “In Superpole, semplicemente non doveva essere.
Tom ha dato il massimo, era chiaramente in prima fila se sarebbe riuscito a completare il giro. Ma è così che è la Superpole.
Da lì è stato difficile ripartire da così lontano.
Eugene ha appena avuto un problema all'anteriore, molte chiacchiere, ed effettivamente è passato un giro. Quindi quella era la Superpole.
Poi abbiamo avuto un guasto alla linea del freno, un errore meccanico.
Per questo ci scusiamo con Eugene, domani gli daremo una moto migliore.
Da parte di Tom, abbiamo avuto un difetto ricorrente alla pressione dell'olio e ha dovuto ritirare la moto.
Abbiamo trovato il problema e, ancora una volta, faremo meglio come squadra, supereremo questi problemi e faremo in modo che non si ripetano.
Ci lasceremo l'oggi alle spalle e ci concentreremo sul domani.
Abbiamo avuto un buon briefing di squadra con tutti i ragazzi, ci siamo consultati, faremo ammenda e usciremo a combattere domani, puliremo la lavagna e finiremo in bellezza.
È quello che facciamo in una situazione come questa e rafforza la squadra come gruppo. ”

Tom Sykes: "È stato un peccato perché la BMW S 1000 RR è così facile da gestire e così divertente e sembra quello che mi aspetto da una moto da corsa.
Per quanto riguarda la mia caduta in Superpole, penso di essere stato solo un po 'preso. Non ho fatto niente di stupido ma ovviamente sono finito sul bordo della gomma all'anteriore. È stato un po 'un mio errore ed è stato deludente perché oggi con l'assetto che abbiamo ottenuto, devo dire merito a tutti i ragazzi, le cose stavano andando per il verso giusto.
In Superpole, ero su un potenziale giro in pole position, quindi ovviamente deluso che ho commesso un errore.
Mi sono lasciato molto lavoro in gara ma abbiamo fatto una buona partenza ed ero in una posizione in cui mi sentivo a mio agio, sapendo che il comando è solo un paio di secondi in pista.
Abbiamo avuto un ottimo ritmo di gara per tutto il weekend e oggi abbiamo potuto vedere se era dove doveva essere.
Ma poi abbiamo avuto un problema tecnico che era solo una piccola perdita di olio, ma abbiamo dovuto ritirarci.
Guardando i tempi sul giro penso che avremmo potuto essere molto forti. Continueremo a lavorare e domani è un altro giorno ".

Eugene Laverty: “UIl mio primo giro in Superpole è stato il mio più veloce e volevo costruire da lì ma purtroppo ho avuto problemi con l'anteriore quando volevo andare con la gomma da qualifica alla fine e non sono riuscito a fare un giro perché è andato fuori pista. Quindi partire in fondo al campo sarà sempre difficile, ma sfortunatamente nel giro di avvistamento abbiamo avuto un problema ai freni quindi sono dovuto saltare giù dalla moto. Sono riuscito a riportare la moto in griglia ei ragazzi hanno lavorato in modo fantastico per ripararla quasi in tempo per farmi iniziare la gara. Ma sfortunatamente abbiamo finito per ricevere una penalità per il passaggio perché stavamo ancora lavorando sulla moto dopo i tre minuti. Poi Christophe Ponsson ha avuto un enorme incidente davanti a me e ho dovuto attraversare la ghiaia per evitarlo. Quindi tutto ciò che poteva andare storto è stato fatto in un certo senso."


Galleria immagini



Motoves

Per avere maggiori dettagli sulla gamma Moto BMW Motorrad vi invitiamo a contattare la Concessionaria BMW Motorrad per Verona Motoves Snc telefonicamente allo 045/527092 o attraverso il loro sito Web: http://www.motoves.bmw.it oppure visitando lo  Store Motoves on-line all'indirizzo: http://www.motoves.it .


Materiale tratto dal sito BMW Group PressClub Network - 2020 © BMW AG - Monaco di Baviera


Traduzione a cura del BMW MC Verona


 

Condividi
Ultima modifica: Domenica, 30 Agosto 2020
Questa pagina è stata visitata: 156 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad Rider’s Equipment

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad - 3 Anni Oilinclusive