Gruppo GS Off Road Easy - Chi Siamo

Nella giornata di Sabato nel World SBK a Barcellona pole position per Tom Sykes, Michael van der Mark in lotta per il podio
SBK

Per BMW Motorrad Motorsport, l'azione di domenica nel Campionato Mondiale FIM Superbike (WorldSBK) a Barcellona (ESP) è stata oscurata da un pesante incidente che ha coinvolto Tom Sykes (GBR) in gara due.
Il pilota britannico è stato portato in ospedale per ulteriori accertamenti a scopo precauzionale dopo che i primi esami al Medical Center hanno rivelato che aveva subito una commozione cerebrale.
Il suo compagno di squadra del BMW Motorrad WorldSBK Team, Michael van der Mark (NED), ha completato la seconda gara in nona posizione. Jonas Folger (GER) del team Bonovo MGM Racing ha tagliato il traguardo al 16° posto. Il BMW Motorrad WorldSBK Team aveva già avuto un po' di sfortuna nella Superpole race del mattino.
Van der Mark è caduto al primo giro, mandando Sykes nella ghiaia. Entrambi i piloti si sono diretti ai box.
Dopo tre giri, la gara è stata sospesa dopo un altro incidente. Tuttavia, secondo il regolamento, a nessun pilota del BMW Motorrad WorldSBK Team è stato permesso di gareggiare nella ripartenza.
La gara sprint è stata accorciata a cinque giri, con Folger che ha concluso al 13° posto. Ciò ha significato P10 per Sykes, P13 per van der Mark e P18 per Folger sulla griglia di gara due.

All'inizio della seconda gara, Sykes è caduto ed è stato poi urtato da un altro pilota. Sykes è stato portato al centro medico del circuito, dove le prime diagnosi hanno rivelato una commozione cerebrale.
Da allora sono state condotte ulteriori indagini precauzionali in un ospedale di Barcellona.
L'incidente ha portato alla sospensione della gara, che è ripresa dopo un po' di ritardo. Van der Mark ha tagliato il traguardo al nono posto. Folger si è assicurato la 16a posizione. Il WorldSBK si sposta ora a Jerez de le Frontera, nel sud della Spagna, dove si svolgerà il prossimo fine settimana il decimo round della stagione.

Commenti dopo gara due a Barcellona.
Marc Bongers, Direttore BMW Motorrad Motorsport: “La nostra preoccupazione principale è che Tom stia bene. Al momento è cosciente e in ospedale per ulteriori accertamenti. Incrociamo le dita sul fatto che sia uscito relativamente illeso dall'incidente. Non è stata una giornata facile. Sfortunatamente, Mickey ha eliminato anche Tom quando è caduto nella Superpole race di questa mattina. Poiché avevano già completato tre giri quando è apparsa la bandiera rossa, purtroppo non siamo stati in grado di partecipare quando è ricominciata la gara della Superpole. In gara due Tom è caduto ed è stato sfortunatamente colpito da un altro pilota. Mickey era nono in gara due. Probabilmente erano condizioni difficili per molti piloti, ma ovviamente non era questo il risultato che stavamo cercando. È stata la fine difficile di un weekend che in realtà è iniziato molto positivamente”.

Shaun Muir, Team Principal BMW Motorrad WorldSBK Team: “Prima di tutto, i nostri pensieri oggi sono con Tom. È andato per ulteriori controlli all'ospedale di Barcellona. Ha parlato ed è cosciente, il che è un buon segno quindi aspetteremo ulteriori informazioni, tuttavia questo getta davvero un'ombra sull'intera giornata.
Nella Superpole, entrambi i piloti sono caduti ugualmente a causa di un incidente causato da Mickey, per il quale si è sinceramente scusato con la squadra. Nella seconda gara, penso che Mickey abbia faticato a far funzionare la sua gomma per lui molto presto nella gara, ma arrivando all'ultimo terzo, aveva un ritmo che lo stava portando dove ci aspettavamo che fosse una sorta di terzo, quarto, quinto , sesta posizione, ma ormai era troppo tardi, quindi è una magra ricompensa per il lavoro del suo weekend in nona posizione. Ora traccieremo una linea sotto Catalunya 2021 e andremo avanti a Jerez.

Michael van der Mark, BMW Motorrad WorldSBK Team: “Questa mattina nella Superpole ho commesso un errore. Ho provato a sorpassare Tom, ma ero troppo veloce e sono caduto spingendo Tom nella ghiaia. È stato uno stupido errore, quindi sono davvero dispiaciuto per la squadra. In gara due sono partito discretamente, ma purtroppo la bandiera rossa è stata alzata a causa della caduta di Tom, dalla quale spero stia bene. Alla ripartenza ho faticato con la moto; non abbiamo avuto alcuna prestazione di arresto né il grip a cui puntavo, quindi è stata una gara lunga e difficile. Dobbiamo scoprire il motivo per cui questo accade quando le condizioni della pista cambiano. Alla fine abbiamo fatto punti e la prossima settimana abbiamo un'altra occasione".

Jonas Folger, Bonovo MGM Racing: “E' stata una domenica difficile. Abbiamo tutti avuto difficoltà con il grip, ma non siamo in grado di far funzionare il telaio posteriore come vorremmo. Di conseguenza, ho avuto problemi nella gara della Superpole e in gara due. Ora esamineremo da vicino i dati e speriamo di fare un passo avanti a Jerez il prossimo fine settimana”.


Gara del sabato

Nella giornata di Sabato nel World SBK a Barcellona pole position per Tom Sykes, Michael van der Mark in lotta per il podio

Il sabato al Circuit de Catalunya è iniziato con la pole position per il BMW Motorrad WorldSBK Team.
Tom Sykes (GBR) si è dimostrato imbattibile nella Superpole sulla sua BMW M 1000 RR, conquistando il posto ambito nella parte anteriore della griglia.
In gara uno quel pomeriggio, il suo compagno di squadra Michael van der Mark (NED) è stato coinvolto nella battaglia per raggiungere il podio ed è arrivato quinto sul circuito bagnato.
Sykes ha tagliato il traguardo all'ottavo posto. Jonas Folger (GER) del Bonovo MGM Racing Team ha concluso la prima gara in 19° posizione.
Sykes ha registrato un tempo di 1:40.408 minuti, quasi tre decimi più veloce dei suoi rivali, per ottenere la sua terza pole position con la BMW nella sessione di qualifica mattutina della Superpole, la sua 51esima pole WorldSBK in assoluto. Van der Mark si è qualificato al nono posto. Folger ha concluso la Superpole in 18° posizione.

Finora il weekend di Barcellona era stato asciutto, ma la pioggia è arrivata proprio mentre la griglia si stava preparando per gara uno. I piloti hanno scelto pneumatici da bagnato per affrontare le condizioni del circuito.
Il poleman Sykes ha avuto un po' di sfortuna all'inizio. La sua ruota posteriore ha iniziato a girare sulla vernice mentre si allontanava, riportandolo al 15° posto. Van der Mark è rimasto nono dopo l'inizio, prima di iniziare a risalire il campo. Aveva raggiunto il quinto posto al secondo giro ed è passato al quarto posto con una grande manovra al settimo giro. Ora stava lottando per il podio e si è spostato a meno di 0,1 secondi dai primi tre. Quando il leader Toprak Razgatlioglu (TUR/Yamaha) si è ritirato al 15° giro, van der Mark è riuscito a conquistare il terzo posto per un po' prima di perdere due posizioni. Van der Mark si è poi avvicinato nuovamente a Jonathan Rea (GBR/Kawasaki) negli ultimi giri, prima di tagliare il traguardo al quinto posto, a sei secondi e mezzo dal vincitore Scott Redding (GBR/Ducati). Al primo giro, Sykes è passato dal 15° al decimo posto. È quindi tornato tra i primi otto al giro successivo e ha completato la gara in ottava posizione. Folger ha concluso una gara difficile in 19° posizione.

Commenti dopo gara uno a Barcellona.

Marc Bongers, Direttore BMW Motorrad Motorsport: “Nel complesso, è stata una giornata mista per noi. Ovviamente è stato fantastico per Tom ottenere la pole position in Superpole e siamo anche molto contenti della prestazione di Michael in gara essendo partito nono e poi coinvolto nella battaglia per il podio. Sfortunatamente, le sue gomme hanno iniziato a usurarsi durante gli ultimi giri. Ma ha tagliato il traguardo a pochi secondi dal podio. Questo è positivo e significa che abbiamo una buona gara in tasca. Purtroppo Tom ha avuto un po' di sfortuna al via e non è riuscito a trasformare la sua pole position in un risultato. È stato un peccato che sia caduto così lontano. Ora vedremo cosa porterà il tempo domani. Andrò a Le Castellet, dove gareggeremo nel Bol d'Or con il BMW Motorrad World Endurance Team. Auguro buona fortuna anche a questa squadra,

Shaun Muir, Team Principal BMW Motorrad WorldSBK Team: “In primo luogo, è stato un ottimo giro in Superpole per Tom. Un tempo sul giro incredibile. Mickey non ha fatto così male la qualificazione per la terza fila in nona posizione. In gara uno, purtroppo, Tom è sceso in 15ma posizione al via. Mickey è stato bravo a sfondare dal nono posto ed era quasi sul podio, ma sono giorni come oggi in cui dobbiamo cogliere l'occasione. Dobbiamo parlare con i piloti e avere il loro feedback, ma il quinto e l'ottavo posto non sono un brutto risultato. Ma Tom partendo dalla pole; ne sarà deluso. Vediamo cosa porta domani, speriamo di poter andare un po' meglio”.

Michael van der Mark, BMW Motorrad WorldSBK Team: “Stamattina nelle FP3 mi sono sentito davvero bene. Avevo un buon ritmo dopo aver apportato alcune modifiche alla moto con cui mi sentivo a mio agio. In Superpole ero abbastanza contento dei miei giri. Il nono posto in griglia non era l'ideale, ma sapevo che avevamo una buona moto per la gara. La gara poi è stata bagnata. Ho iniziato bene, ho preso un buon ritmo e ho iniziato a sorpassare le persone. Ad un certo punto della gara mi sentivo molto fiducioso ma ho sentito la moto girare non appena ho preso la moto in uscita di curva, soprattutto rispetto agli altri piloti. Per me è stata una gara divertente ma anche molto frustrante perché avevo la sensazione che se avessi avuto un po' più di grip in uscita avrei potuto lottare per il podio. Comunque, questa è un'altra gara fatta e abbiamo imparato molto da essa.


Tom Sykes, BMW Motorrad WorldSBK Team: “Ovviamente è stato fantastico ottenere la pole position in Superpole, ma poi all'inizio della gara sono passato dalla pole position al 15° posto. In condizioni di pioggia ho preso molta vernice in pista dopo mezzo metro, quindi la moto si è girata due volte. È stato un peccato perché nei primi giri avevamo una buona velocità e poi tutti sembravano andare abbastanza a terra, quindi è stato difficile fare la differenza, quindi è stata una delusione, ma è così. La moto funzionava molto bene in molte aree, mancava solo l'aderenza al posteriore. Questo è qualcosa di cui occuparci domani e poi avremo la nostra prossima possibilità”.

Jonas Folger, Bonovo MGM Racing: “ Speravo che avremmo potuto beneficiare della pioggia e risalire di qualche posizione. Tuttavia, si è rivelato il contrario. Non so perché, ma non avevo quasi presa. Forse perché non abbiamo usato completamente il telaio per l'assetto da pioggia. Bisognerà vedere cosa hanno fatto gli altri ma penso che questo sia stato il motivo principale per cui non avevo grip, facendomi perdere tempo giro dopo giro. Ora spero che domani rimanga asciutto. Stavamo andando bene sull'asciutto e forse domani riusciremo a fare più punti”.

 



Galleria Immagini

 


Motoves

Per avere maggiori dettagli sulla gamma Moto, Accessori ed Abbigliamento BMW Motorrad vi invitiamo a contattare la Concessionaria BMW Motorrad per Verona Motoves Snc telefonicamente allo 045/527092 o attraverso il loro sito Web: http://www.motoves.bmw.it oppure visitando lo  Store Motoves on-line all'indirizzo: http://www.motoves.it .


Materiale tratto dal sito BMW Group PressClub Network - 2021 © BMW AG - Monaco di Baviera - Traduzione a cura del Webmaster


 

 

Condividi
Questa pagina è stata visitata: 302 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

BMW Motorrad - Podcast Trainings

BMW Motorrad - Podcast Trainings

BMW Motorrad Gioielli Personalizzati con Nove25

BMW Motorrad Gioielli Personalizzati


Video BMW Motorrad Motoves - BMW Connectivity