Iscrizioni al BMW Motorrad Club Verona

Un incidente mortale oscura il weekend di gara del WorldSBK a Jerez de la Frontera

Un incidente mortale oscura il weekend di gara del WorldSBK a Jerez de la Frontera
SBK

Il decimo weekend di gara del Campionato Mondiale FIM Superbike (WorldSBK) 2021 a Jerez de la Frontera (ESP) è stato oscurato da un incidente mortale che ha coinvolto lo spagnolo Dean Berta Viñales .
Il giovane pilota è caduto nella gara Supersport 300 di sabato. I pensieri di BMW Motorrad Motorsport sono con la famiglia, gli amici e il team di Vinales. Vorremmo porgere loro le nostre più sincere condoglianze.
Dopo il tragico incidente, tutte le restanti gare in programma sabato sono state annullate.
In accordo con la famiglia di Vinales, è stato deciso di continuare il weekend di gara domenica e di organizzare le gare in memoria del giovane pilota.
Domenica mattina il paddock ha salutato con un minuto di silenzio. L'itinerario di domenica è stato modificato per includere due gare WorldSBK da 20 giri.

Michael van der Mark (NED) del BMW Motorrad WorldSBK Team ha concluso gara uno al settimo posto. Ha poi concluso ottavo in gara due. A sostituire il compagno di squadra di Van der Mark, Tom Sykes (GBR), a Jerez de la Frontera c'era Eugene Laverty (IRL). Alla luce dell'infortunio che Sykes ha subito domenica scorsa a Barcellona, ​​è stata presa la decisione per lui di saltare il weekend di Jerez. Laverty è stato 12° e 11° nelle due gare. Jonas Folger (GER) del team Bonovo MGM Racing è arrivato 14° in gara uno e ha tagliato il traguardo 13° in gara due.

Commenti dopo le gare di Jerez de la Frontera.

Marc Bongers, Direttore BMW Motorrad Motorsport: “La triste notizia della morte di Dean Berta Vinales è stata uno shock per tutti noi. A nome di BMW Motorrad Motorsport, vorrei esprimere la nostra sincera solidarietà ai suoi parenti. Non è stato facile tornare all'azione sportiva dopo questo tragico incidente.
“Per quanto riguarda il nostro fine settimana: penso che abbiamo risultati solidi con il settimo e l'ottavo, di cui sono soddisfatto. Il fine settimana è stato però compromesso da una qualifica non proprio buona con tutte le BMW scattate dalla quinta fila. Quindi Michael partendo dal 13° e finendo in settimo e ottavo è stata sicuramente una prestazione solida. Il divario dal podio non era così grande. Quindi dobbiamo lavorare sulle nostre prestazioni in qualifica e poi possiamo fare il passo successivo. Jonas ha sicuramente avuto due delle sue gare migliori. Era proprio lì con Eugene. Per Eugene, ovviamente, è stato difficile risalire in sella dopo aver saltato alcuni giri. Abbiamo cercato di fargli un buon feeling con la moto, ma non ci siamo riusciti del tutto. Entrambi, Eugene e Jonas, erano a circa 27-30 secondi dalla vittoria, che è per Jonas sicuramente uno dei migliori risultati che ha avuto quest'anno. È bello vedere che sta andando avanti".

Shaun Muir, Team Principal BMW Motorrad WorldSBK Team: “Prima di tutto le commiserazioni alla famiglia Vinales . Ieri è stata una notizia devastante. Penso che il paddock si sia davvero unito e abbia corso oggi in memoria di Dean. È triste correre in queste circostanze.
“Mickey ha davvero faticato ieri in qualifica. È chiaro che non potevamo padroneggiare le due Q che aveva, quindi partire da quella posizione in griglia sarebbe sempre stata una sfida. Non ci aspettavamo di arrivare tra i primi otto, ma lui era settimo e ottavo, lottando per farsi strada. È abbastanza chiaro che quando arrivi da così lontano stai usando il meglio della tua gomma per entrare in quella posizione, e alla fine non hai nulla con cui combattere. Ha solo difeso la sua posizione. Mickey ha avuto una domenica molto forte. Eugene è tornato dopo una lunga pausa, ha sostituito Tom e devo dire che ha fatto un ottimo lavoro. Ha fatto due grandi gare. Ha rapidamente inventato i posti che era in grado di fare. Ha abbassato la testa ed è andato davvero a segno durante i giri, come sappiamo come può fare in condizioni di gara, ed è uscito con due posizioni forti. Ora abbassiamo il sipario su quello che è stato un weekend davvero difficile per tutti nel paddock del WorldSBK e passiamo al Portogallo”.

Michael van der Mark, BMW Motorrad WorldSBK Team: “È stato un weekend difficile per il paddock del WorldSBK. Voglio esprimere le mie condoglianze alla famiglia e agli amici di Dean. Oggi abbiamo corso per lui. I nostri risultati non sono stati male quando vedi da dove veniamo. Ieri non avevo fiducia per andare più veloce, quindi ero un po' deludente. Dopo aver studiato a lungo i dati i ragazzi sono cambiati molto sulla moto e già stamattina nel warm up ho sentito un grande miglioramento. Anche in entrambe le gare di oggi ho sentito un enorme passo avanti. E se guardi ai nostri tempi sul giro, alla costanza e anche al distacco dal vincitore e dai ragazzi del podio, penso che abbiamo fatto un passo importante. Questo mi dà molta fiducia ed è ciò di cui abbiamo bisogno. Abbiamo provato alcune cose che sicuramente ci aiuteranno in futuro".

Eugene Laverty, BMW Motorrad WorldSBK Team:“Prima di tutto, i miei pensieri sono con la famiglia e gli amici di Dean e vorrei esprimere loro le mie condoglianze. È stato uno shock per tutti noi quando ieri abbiamo saputo della tragica perdita di una vita così giovane. Dal punto di vista sportivo, il mio obiettivo era quello di essere più vicino ai primi, quindi sono deluso dai risultati della gara. Abbiamo lavorato tutto il fine settimana per far sentire la moto più simile alla moto che ho avuto nella seconda metà dell'anno scorso e nella prima metà di quest'anno, ma sembrava una moto diversa in accelerazione. C'era qualcosa che non andava in termini di erogazione della potenza in uscita di curva e non abbiamo avuto abbastanza tempo in pista per arrivare davvero al fondo. Ho fatto quello che potevo e un grande ringraziamento a BMW Motorrad Motorsport e al BMW Motorrad WorldSBK Team per avermi permesso di tornare per questo fine settimana”.

Jonas Folger, Bonovo MGM Racing: “Non è stato facile concentrarsi di nuovo sul lavoro da svolgere oggi. Un incidente con conseguenze fatali non è facile da bloccare. Le mie più sentite condoglianze vanno ai parenti di Dean Berta Viñales. Dal mio punto di vista, sono davvero contento delle mie gare di oggi. I primi giri non sono andati come speravo, perché ero alle prese con le gomme nuove, che hanno perso aderenza molto velocemente ed erano molto irregolari. Tuttavia, dopo cinque o sei giri sono riuscito a stabilire il mio ritmo e a sentire meglio la moto. Dopo gara uno sapevamo cosa dovevamo fare. Ho combattuto contro brave persone e ho potuto vedere dove erano le differenze. Ho quindi portato molta fiducia in gara due. Ho avuto di nuovo difficoltà con le gomme nuove nei primi giri, ma poi ho fatto una bella gara. Sono riuscito a sorpassare e, verso la fine, ho colmato il distacco da Leon Haslam ed Eugene Laverty. Questo ha mostrato quanto le cose siano andate meglio questo fine settimana di quanto non siano state. Abbiamo fatto un passo avanti, il che è bello da vedere".

 

 


Motoves

Per avere maggiori dettagli sulla gamma Moto, Accessori ed Abbigliamento BMW Motorrad vi invitiamo a contattare la Concessionaria BMW Motorrad per Verona Motoves Snc telefonicamente allo 045/527092 o attraverso il loro sito Web: http://www.motoves.bmw.it oppure visitando lo  Store Motoves on-line all'indirizzo: http://www.motoves.it .


Materiale tratto dal sito BMW Group PressClub Network - 2021 © BMW AG - Monaco di Baviera - Traduzione a cura del Webmaster


 

 

Condividi
Questa pagina è stata visitata: 301 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

BMW Motorrad - Podcast Trainings

BMW Motorrad - Podcast Trainings

BMW Motorrad Gioielli Personalizzati con Nove25

BMW Motorrad Gioielli Personalizzati


Video BMW Motorrad Motoves - BMW Connectivity