Le BMW di ieri

Superbike World Championship 2017 ad Assen, British Superbike Championship ad Oulton Park ed altre gare

Superbike World Championship 2017 ad Assen, British Superbike Championship ad Oulton Park e altre gare
La famiglia internazionale dei piloti di BMW S 1000 RR incrementa la sua collezione di vittorie e piazzamenti a podio.
Lo scorso weekend è stato intensissimo per le squadre della BMW Motorrad Motorsport ed i loro tecnici, impegnati in vari campionati.
Il pilota wildcard Danny De Boer ha conquistato un ottimo quarto posto nel campionato europeo FIM Superstock 1000: “Questo è stato un ottimo preparativo per la nostra stagione nell’IDM”, Chrissy Rouse e Michael Rutter sono saliti sul podio del British Superbike Championship, due vittorie e diversi piazzamenti a podio nel nuovo Motorcycle Championship, nel Malaysia Superbike Championship e nel South African Motorcycle Road Racing Championship.
È stato un altro fine settimana coronato da molti successi per la casa bavarese.
Nella gara d’Assen (NL) del MOTUL FIM Superbike World Championship (WorldSBK) e nel FIM Superstock 1000 European Championship (STK1000) s’è assistito a impressionanti dimostrazioni di forza di piloti privati in sella a BMW S 1000 RR.
I piloti BMW del British Superbike Championship (BSB) si sono nuovamente illustrati, salendo sul podio anche nella gara d’Oulton Park (GB). Pure in altre gare si sono registrate diverse vittorie e podi per i piloti della marca tedesca, con le loro RR. Ad esempio nel Malaysia Superbike Championship (MSC), nel nuovo Motorcycle Championship (MOTOCh) e nel South African Motorcycle Road Racing Championship (RSA SBK).

MOTUL FIM Superbike World Championship ad Assen, Paesi Bassi.
Il TT Circuit d’Assen (Paesi Bassi), circuito ormai diventato un’icona del motociclismo internazionale, noto anche come “Cattedrale della velocità”, è stato sede della quarta gara dell’edizione 2017 del MOTUL FIM Superbike World Championship (WorldSBK).
Lo spagnolo Jordi Torres (Althea BMW Racing Team), ormai pilota di punta di una squadra completamente privata, ha lottato coi piloti delle scuderie ufficiali per le posizioni di testa. In Gara1, disputata sabato, ha lotta davanti, facendo parte del Top5, prima di doversi ritirare al penultimo giro a causa d’una foratura,
mentre era sceso in sesta posizione. Domenica, in Gara2, Torres ha invece tagliato il traguardo in settima posizione. Il suo compagno di squadra, l’italiano Raffaele De Rosa, che ad Assen ha disputato la sua prima gara stagionale nel WorldSBK, s’è invece rispettivamente classificato al 13° e 17° posto.
Jordi Torres: “Sabato, siamo stati decisamente sfortunati. Potevo classificarmi quinto o sesto se non avessi patito quella foratura dello pneumatico posteriore. È sempre spiacevole per tutta la squadra quando capitano queste cose. La gara di domenica è andata molto meglio. Non partivo dalla miglior posizione dello schieramento, ma ho cercato di dare il meglio di me in gara.
Via via che il serbatoio si vuotava – ma anche che si riduceva l’aderenza degli pneumatici – ho potuto girare ad un buon ritmo superando diversi concorrenti”.
Raffaele De Rosa: “Considerando che si trattava della mia prima gara da diversi mesi a questa parte, sono partito con l’obbiettivo principale di percorrere il maggior numero di chilometri e possibilmente tagliare il traguardo finale. Sono stato felice di constatare sabato che ero più costante rispetto alle prove. Domenica, mi sentivo abbastanza a mio agio con la mia BMW S 1000 RR, almeno fino a metà gara circa.
Quando, però, s’è alzato il vento, ho cominciato ad avere qualche difficoltà supplementare nel domare la mia moto per cui mi sono concentrato a non commettere errori ed arrivare in fondo alla gara”.

FIM Superstock 1000 European Championship ad Assen, Paesi Bassi.
La gara d’Assen del FIM Superstock 1000 European Championship (STK1000) ha dovuto essere interrotta dalla bandiera rossa nel corso del secondo giro, dopo che diversi piloti erano rimasti coinvolti in una caduta.
Dopo la ripartenza, sono stati percorsi nove giri. Un pilota wildcard è stato quello meglio classificato tra quelli in sella a BMW S 1000 RR. Ci riferiamo al pupillo locale Danny De Boer (NL), che gareggia quest’anno nel Superbike IDM (IDM) per il team Van Zon-Remeha-BMW.
Dopo aver già sfoggiato un’ottima prestazione nelle prove libere e di qualificazione, il pilota olandese ha concluso la gara – di casa per lui e per la sua squadra – in quarta posizione. L’elvetico Sébastian Suchet (Berclaz Racing Team) s’è classificato ottavo.
Il suo compagno di squadra, l’ex-pilota GP Federico Sandi (ITA), è invece rimasto coinvolto nell’incidente che ha provocato l’esposizione della bandiera rossa, ma ha potuto riprendere la gara classificandosi all’11° posto finale.
Danny De Boer: “La BMW S 1000 RR era completamente nuova per me, ma la prima impressione è decisamente positiva! Sono felicissimo di cominciare la stagione 2017 con un risultato di questa portata. È stata anche un’ottima entrata in materia in vista della nostra stagione IDM. Voglio anche ringraziare molto la mia scuderia Van Zon-Remeha-BMW!”
Federico Sandi: “È stata una gara molto difficoltosa. Marvin Fritz è caduto alla fine del primo giro e, cercando d’evitarlo, diversi altri piloti sono volati a terra, tra cui il sottoscritto. Sono tornato ai box con una moto danneggiata in diversi parti. I meccanici sono stati bravissimi riuscendo a ripararla in tempo per la ripartenza anche se, fisicamente, non mi sentivo in perfette condizioni in gara, poiché nella caduta iniziale avevo urtato l’asfalto col casco, tanto forte che questo ne è stato seriamente danneggiato. Nei primi giri, giravo bene in sesta posizione, ma poi il mio stomaco e la testa hanno cominciato a darmi seri disturbi in seguito alla botta presa. Mi sono classificato 11°. Sono deluso, perché sono certo che - se la gara si fosse svolta normalmente - avrei potuto lottare per la vittoria. La moto andava veramente bene”.

British Superbike Championship ad Oulton Park, Gran Bretagna.
Lo scorso weekend, per la terza gara del 2017 British Superbike Championship (BSB), squadre e piloti si sono ritrovati ad Oulton Park (GB), dove le gare si sono svolte lunedì 1 maggio. In Gara1 della categoria Superbike (BSB SBK), il britannico Peter Hickman, quinto al traguardo, è stato quello meglio classificato tra i piloti in sella a BMW, con una RR della scuderia Smiths Racing. Il suo connazionale Christian Iddon (Tyco BMW) s’è invece classificato ottavo. In Gara2, Iddon ha chiuso al quarto posto, mancando il piazzamento a podio d’appena due decimi di secondo.
In questa gara, Hickman s’è invece classificato in settima posizione. Hanno concluso tutte e due le gare a punti anche il pilota ceco Jakub Smrz (Lloyd & Jones PR Racing) ed il britannico Lee Jackson (Smiths Racing): Smrz classificandosi rispettivamente 13° e 12°, mentre Jackson 15° e 13°.
Christian Iddon: “È stato un weekend difficile per vari motivi, ma alla resa dei conti sono molti anche gli aspetti positivi. Gara1 è stata deludente, ma in Gara2 ho potuto lottare per la seconda posizione, per cui alla fine veder sfuggire il podio per un’inezia è frustrante, ma la consolazione è che siamo sempre nella mischia che conta. Voglio ringraziare la squadra per i loro continui grandi sforzi. Ora, mi trovo al terzo posto della classifica del campionato… una posizione di spicco. Dobbiamo continuare a spingere con la stessa forza per salire con regolarità sul podio e cercare anche di conquistare la vittoria”.
Peter Hickman: “Classificarmi quinto in Gara1 è stato un risultato positivo, anche se ero un po’ deluso alla fine per aver lasciato la porta aperta nell’ultima curva. Di norma in questi casi si sentono le moto vicine, alle proprie spalle… ma questa volta non ho sentito nulla per cui credevo d’essere tranquillamente quarto, senza minacce ravvicinate! Mi secca un po’, ma il quinto posto è comunque un buon risultato e devo anche dire che abbiamo migliorato la moto per Gara2, anche se di nuovo, anche in quest’occasione, non sono partito molto bene. Poi, avevo un ritmo in grado di portarmi a podio ma non era facile superare e successivamente mantenere la posizione dopo aver realizzato il sorpasso. Ho provato a fare un po’ il ‘bullo’ ma ho anche commesso un paio d’errori, per cui ho tirato un po’ i remi in barca, accontentandomi di finire la gara il meglio possibile”.
La gara della categoria Superstock (BSB STK) s’è svolta in condizioni bagnate e difficili e s’è conclusa con due piazzamenti a podio per piloti in sella a BMW S 1000 RR. Il britannico Chrissy Rouse (Mission Racing) s’è piazzato in seconda posizione, seguito a ruota dal connazionale Michael Rutter (Bathams SMT) terzo. Inoltre, altri quattro piloti BMW hanno concluso la gara nel Top10: Tom Tunstall (GB / Integro) sesto, Dean Hipwell (GB / CDH Racing) settimo, Barry Teasdale (GB/ Bob Henderson Racing) ottavo e Matej Smrz (CZE / Lloyd & Jones PR Racing) nono. Il britannico Ian Hutchinson (Tyco BMW) ha faticato in seguito ad un’errata scelta di pneumatici, dovendosi alla fine accontentare del 14° posto.
Ian Hutchinson: “Ho tentato l’azzardo… una scommessa, ma non ha dato i frutti sperati. Detto ciò, nessuno dei rivali per la testa del campionato ha conquistato punti pesanti, per cui questa scarsa prestazione non mi ha penalizzato oltre misura in termini di classifica generale del campionato. Ora, è tempo di dedicarsi alle corse su strada con la NW200 ed il TT in vista. Rimango comunque in buona posizione nel campionato britannico della categoria Superstock 1000 e ci terrei a conquistare un importante piazzamento a podio quando tornerò in azione a giugno, a Knockhill”.

Motorcycle Championship sullo Slovakia Ring, Slovacchia.
La gara d’apertura del neo-costituito Motorcycle Championship (MOTOCh) ha visto i piloti della BMW Motorrad Motorsport conquistare diversi piazzamenti a podio. Le gare d’apertura si sono svolte sullo Slovakia Ring vicino a Bratislava (SK) lo scorso fine settimana. In Gara1, Miloš Cihak (CZ / BMW Motorrad CSEU) s’è classificato terzo e, quindi, sul podio della categoria Superbike (MOTOCh SBK), mentre il suo compagno di squadra e connazionale Richard Balcar lo ha imitato conquistando la stessa posizione nella seconda gara. Nella categoria Superstock (MOTOCh STK), Ladislav Chmelik (CZ / Exteria Racing) ha concluso Gara1 sul podio. In Gara2, Michal Prášek (CZ/ Rohac and Feijta motoracing Team) s’è piazzato al secondo posto della categoria STK, seguito in terza posizione da Chmelik.

Malaysia Superbike Championship a Sepang, Malesia.
La seconda gara del 2017 Malaysia Superbike Championship (MSC) disputata sul Sepang International Circuit (Malesia) ha visto la famiglia della BMW Motorrad Motorsport cogliere altre due vittorie. Il malese Muhammad Farid Badrul Hisam (HKM Times Bike Racing Team) s’è imposto con la sua RR in tutte e due le gare della categoria Superbike (MSC SBK), staccando anche in tutte e due le occasioni il giro più veloce in gara. Grazie a questi risultati, ha esteso il suo vantaggio al comando della classifica del campionato. Anche il suo connazionale Linggam Rammoo (Sport Rider Racing Team) ha concluso le due gare nel Top10, piazzandosi rispettivamente in ottava e decima posizione.
Nella categoria Superstock (MSC STK), il malese Nasarudin Mat Yusop (BMW Motorrad Malaysia Team) ha anch’egli avuto gli onori del podio, classificandosi secondo in Gara1, avendo anche staccato il giro più veloce in gara. Il suo connazionale Sharulnizam Ramli (Kakikloudkartel Racing Team) s’è classificato quinto, mentre Dominic Chang (SIN / Sports Rider Racing Team) ha tagliato il traguardo ottavo. In Gara2, Mat Yusop è stato nuovamente il più veloce in pista ed era in lizza per un piazzamento sul podio, quando verso metà gara s’è dovuto ritirare.
Ramli s’è classificato quarto, seguito in quinta posizione da Chang. Un altro malese, Abdul Aziz Al Ikram, ha completato il Top10, classificandosi decimo.

South African Motorcycle Road Racing Championship ad East London, Sudafrica.
Per disputare la seconda gara del 2017 South African Motorcycle Road Racing Championship (RSA SBK), le squadre BMW hanno effettuato la trasferta ad East London (RSA). Con la sua BMW S 1000 RR, il sudafricano Lance Isaacs (Supabets/Sandton BMW Motorrad) s’è ancora una volta classificato sul podio, avendo concluso Gara1 in terza posizione. David McFadden (RSA / RPM Center Sandton Auto BMW) s’è classificato sesto, mentre Heinrich Rheeder (RSA / Rheeder Racing) decimo. Tre piloti BMW, quindi, nel Top10! In Gara2, Isaacs è nuovamente stato quello meglio classificato tra i piloti BMW. Dopo esser stato protagonista di un’appassionante battaglia per il podio, Isaacs ha tagliato il traguardo in quarta posizione. In quest’occasione, McFadden s’è invece classificato ottavo.
Lance Isaacs: “È stato un weekend di gara bellissimo in cui abbiamo fatto un grande passo avanti. Questo ci conferisce molta fiducia poiché tutto l’enorme lavoro fatto dalla squadra dall’inizio della stagione sta dando i suoi frutti. Faremo tutto il possibile affinché questa tendenza positiva si protragga nelle prossime gare che si svolgeranno su circuiti che mi piacciono molto. Sono convinto e fiducioso che la nostra BMW S 1000 RR ha il potenziale per raggiungere anche il gradino più alto del podio”.

Australian Superbike Championship al Winton Motor Raceway, Australia.
Il Winton Motor Raceway (AUS) è stato sede della terza gara del 2017 Australian Superbike Championship (ASBK). L’australiano Troy Guenther del NextGen Motorsports team ha eguagliato quello che è finora il suo miglior risultato stagionale.
Ha concluso Gara1 in undicesima posizione in sella alla sua BMW S 1000 RR. In Gara2, Guenther ha tagliato il traguardo in tredicesima posizione.
Troy Guenther: “È stato un altro grande weekend, che ci ha concesso d’accumulare ulteriore preziosa esperienza con la BMW S 1000 RR in quella che per me è una stagione d’apprendistato nella Superbike. Sono molto soddisfatto del modo in cui ho gestito ed in cui s’è svolto l’intero weekend di gara. Ho migliorato il mio passo ad ogni nuova sessione o gara. Ovviamente, mi sarebbe piaciuto classificarmi più in alto nella graduatoria, ma tutto considerato è stato un fine settimana molto positivo”.



Galleria immagini



Motoves

Per avere maggiori dettagli sulla gamma Moto BMW Motorrad vi invitiamo a contattare la Concessionaria BMW Motorrad per Verona Motoves Snc telefonicamente allo 045/527092 o attraverso il loro sito Web: http://www.motoves.bmw.it oppure visitando lo  Store Motoves on-line all'indirizzo: http://www.motoves.it .


Materiale tratto dal sito BMW Group PressClub Network - 2017 © BMW AG - Monaco di Baviera


Condividi
Ultima modifica: Mercoledì, 03 Maggio 2017
Questa pagina è stata visitata: 5214 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Altri Articoli

I BMW Motorrad WorldSBK team affronta condizioni difficili nella gara

SBK Il team BMW Motorrad WorldSBK e i piloti, Tom Sykes (GBR) e Markus Reiterberger (GER), hanno sfidato condizioni molto difficili nella gara de

BMW Motorrad World Endurance Team - Ottimo piazzamento sul podio con l

EWC 2020 Il BMW Motorrad World Endurance Team è salito al terzo posto retroattivamente al Bol d’Or a Le Castellet (FRA). Il trio Kenny Foray (FRA

Il pilota della BMW Mathieu Gines vince il titolo nel campionato franc

Motorsport Mathieu Gines, pilota della BMW S 1000 RR, conquista il titolo in Francia, Karel Hanika e Michal Filla vincono a Grobnik, Jonathan Ger

BMW Motorrad Motorsport estende l'impegno agonistico 2020 partecipando

Motorsport BMW Motorrad Motorsport espande il proprio impegno internazionale con la nuova BMW S 1000 RR per includere il FIM Endurance World Cham

Il pilota della BMW Davey Todd festeggia la vittoria del titolo nell'I

Motorsport Nell'International Road Racing Championship: Davey Todd celebra la prima vittoria del titolo.La comunità internazionale BMW Motorrad M

Ottimamente riuscita la cena dedicata alla Festa del Prosciutto di Mon

News di Club Grazie alla impeccabile organizzazione dell'amico e Socio Andrea Boggian, si è svolta in modo impeccabile, e con la piena soddisfazi

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad Rider’s Equipment

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad - 3 Anni Oilinclusive