Le BMW di ieri

Prestigiosa gara di durata in Giappone, vittorie e podi per i piloti della BMW nell’IDM, nell’Alpe Adria Road Racing Championship, nel CIV in Italia e nel Malaysia Superbike Championship

Prestigiosa gara di durata in Giappone, vittorie e podi per i piloti della BMW nell’IDM, nell’Alpe Adria Road Racing Championship, nel CIV in Italia e nel Malaysia Superbike Championship
Sette squadre private che gareggiano con moto BMW hanno preso parte alla mitica “8 Ore di Suzuka”.
Markus Reiterberger ha guidato un’armata di piloti BMW che ha avuto successo nella gara dell’IDM disputata sul circuito di Schleiz.
Duplice vittoria per Michal Prášek nell’AARR e per Muhammad Farid Badrul Hisam in Malesia, mentre Matteo Ferrari s’è classificato sul podio nel CIV.
È stato un weekend denso d’azione e ricco in successi per i membri della famiglia internazionale della BMW Motorrad Motorsport.
In Giappone, una forte delegazione di piloti e squadre ha preso parte alla famosa “Suzuka 8 Hours”, ultima gara del FIM Endurance World Championship (EWC). 
L’International German Championship (IDM) ha invece corso a Schleiz (Germania), dove il pilota locale Markus Reiterberger ha proseguito il suo dominio conquistando un’altra doppia vittoria.
Si sono classificati sul podio anche i tedeschi Dominik Vincon e Jan Bühn e l’olandese Danny De Boer. 
I piloti BMW hanno conquistato duplici successi e piazzamenti a podio anche in Ungheria ed in Malesia. 
Il ceco Michal Prášek è stato imbattibile nella categoria Superstock all’Alpe Adria Road Racing Championship (AARR). 
Anche i suoi connazionali Michal Filla e Michal Šembera si sono classificati sul podio dell’AARR. 
Il malese Muhammad Farid Badrul Hisam ha invece proseguito la sua serie di vittorie nella categoria Superbike del Malaysia Superbike Championship (MSC). 
Nel CIV (Campionato italiano Velocità) ovvero il campionato italiano Superbike, il nostro Matteo Ferrari ha conquistato un piazzamento sul podio, classificandosi terzo.

FIM Endurance World Championship a Suzuka, Giappone.
La rinnovata “ 8 ore di Suzuka” (Giappone) è stata la gara conclusiva della stagione del FIM Endurance World Championship (EWC).
Questa “classica” tra le gare di durata, giunta alla sua 40a edizione, è quella più importante dell’anno per le case costruttrici nipponiche.
Ragion per cui, esse iscrivono molte squadre ufficiali, per le quali gareggiano piloti di grande notorietà provenienti da vari campionati internazionali.
Anche sette squadre private con moto BMW hanno preso parte alla sfida del circuito di Suzuka, assistitite in loco dai tecnici della BMW Motorrad Motorsport.
La BMW S 1000 RR meglio classificata è stata le n° 135 del Team Tras135 HP, pilotata da Hijiri Yamamoto, Jun Tadokoro e Tomoya Hoshino (tutti giapponesi), classificatasi al 21° posto assoluto e 20° della categoria SBK.
La n° 9 del team BMCJ Motorrad Rennsport, pilotata dal giapponese Koji Teramoto e dallo spagnolo Pedro Vallcaneras, s’è invece classificata al 32° posto e 28° della categoria Superbike. 
Ha corso anche una squadra europea con moto BMW, l’EKO IVRacing BMW CSEU, coi piloti Martin Choy (Bulgaria) e Karel Hanika (Repubblica Ceca). 
Si sono classificati al 47° posto assoluto e 42° di categoria, SBK. 
Due noti piloti europei hanno difeso i colori del Team BMW Motorrad39.
Assieme all’abituale pilota nipponico Daisaku Sakai, hanno infatti gareggiato l’italiano Raffaele De Rosa (generalmente impegnato nel MOTUL FIM Superbike World Championship, WorldSBK) e l’inglese Christian Iddon (British Superbike Championship, BSB). 
La loro squadra, tuttavia, è stata bersagliata dalla sfortuna ed ha perso molto tempo a causa di due cadute nelle prime fasi di gara.
Nonostante ciò, i tre piloti hanno completato la distanza di gara di otto ore, ma non avendo percorso un numero sufficiente di giri non sono stati classificati.Martin Choy: “
Alla fine, penso sia stata un’esperienza positiva, poiché abbiamo portato a termine la gara, migliorando molto le nostre basi.
I tempi sul giro sono stati competitivi… molto buoni. 
Stiamo parlando, però, di gare ed in questo caso non si a mai quello che può accadere. 
Abbiamo avuto un problemino col serbatoio dopo una caduta nelle prove libere.
Senza questo inconveniente, credo che avremmo potutolottare per un posto nel Top15. 
Ad ogni modo, era per noi la nostra prima partecipazione a questa gara, che è molto dura. Per cui è di per sé un ottimo risultato averla portata a termine.
La squadra ha fatto un grande lavoro!”.Ladislava Chmelik: “
Ho potuto pilotare nell’ultimo turno e portare a termine la gara. 
È stato per me un grandissimo onore, perché questa gara è molto famosa.
Non ho parole per descriverla. Purtroppo abbiamo avuto un problema col serbatoio, ma alla resa dei conti la cosa principale è che siamo riusciti a concludere la gara.
È stata la più bella sensazione provata nella mia vita” .
Christian Iddon: “ È stata una bellissima esperienza. Anche se siamo stati un po’ sfortunati, per cui il risultato non rispecchia fedelmente quanto è stata grandiosa… Posso garantirvi, però, che c’è piaciuta. Ce la siamo gustata.
Non è stato facile, perché la nostra squadra era composta da un pilota giapponese di provata esperienza e da due “novellini” in questa gara.
Anche la squadra era un po’ eterogena, poiché composta da tecnici provenienti da diversi orizzonti: i membri della squadra nipponica, quelli della Tyco BMW, venuti in rinforzo, e gli specialisti della BMW Motorrad Motorsport.
Alla fine, però, tutto ha funzionato bene come una sola rodata entità ed ho apprezzato a fondo ogni minuto di quest’esperienza” .

International German Championship a Schleiz, Germania.
Terza gara della stagione 2017 dell’International German Championship (IDM)… ed il tedesco Markus Reiterberger continua ad essere l’uomo da battere.
Sul celebre circuito dello “ Schleiz Dreieck” (Germania), il pilota del Van Zon- Remeha BMW team ha conquistato un’altra duplice vittoria, tagliando il traguardo con rispettivamente 24 e 14 secondi di vantaggio.
Questo doppio successo gli ha consentito ovviamente d’incrementare il suo vantaggio nella classifica assoluta del Campionato. 
Oltre a “Reiti”, anche altri tre piloti in sella a BMW S 1000 RR si s ono classificati sul podio.
In Gara1, il suo connazionale e compagno di squadra, Jan Bühn, s’è classificato terzo.
In Gara2, i piloti BMW hanno monopolizzato il podio, poiché il tedesco Dominik Vincon (BMW Stilgenbauer) s’è classificato secondo alle spalle del vincitore, Reiterberger, mentre l’olandese Danny De Boer (Van Zon- Remeha- BMW) ha tagliato il traguardo in terza posizione.
Markus Reiterberger: “ Tutto il weekend è stato grandioso, anche se la giornata di venerdì è stata piuttosto intensa e stressante.
La prima sessione di prove s’è svolta su pista bagnata ed abbiamo ‘saltato’ la seconda. Nella terza, però, abbiamo cominciato alla grande il nostro lavoro, risultando subito 1- 2 secondi più veloci di tutti gli altri. Questa è stata un’ottima base di partenza sul circuito di Schleiz, il mio preferito e sul quale sono veramente a mio agio.
Gara1 è stata perfetta. Ho staccato giri in gara molto veloci e costanti dall’inizio alla fine.
Gara2 è stata simile, anche se la temperatura era cambiata.
Su una pista più calda, abbiamo dovuto adottare pneumatici di mescola diversa, ma la Pirelli ci ha ottimamente consigliato. È stato un weekend perfetto disputato di fronte ad una densa folla di spettatori entusiasti” .

Alpe Adria Road Racing Championship al Pannoniaring, Ungheria.
La penultima gara dell’edizione 2017 dell’Alpe Adria Road Racing Championship (AARR) s’è disputata lo scorso fine settimana sull’Hungarian Pannoniaring ed ha visto i piloti della BMW Motorrad Motorsport cogliere ulteriori successi. Nella categoria Superbike (AARR SBK), Michal Filla (CZE / BMW Sinora Motorsport) ha conquistato un doppio podio, concludendo le due gare rispettivamente al secondo e terzo posto. 
Tutte e due le volte, gli austriaci Christopher Kemmer (Bert K. Racing Team) e Mike Wohner (Dunlop Racing) hanno rispettivamente tagliato il traguardo in quinta e sesta posizione.Nella categoria Superstock (AARR STK) il campione in carica Michal Prášek (CZE / Rohac and Fejty motoracing Team) ha conquistato un doppio successo. Michal Š embera (CZE / Team LRP Poland) lo ha affiancato sul podio in Gara2, classificandosi terzo.

Italian Superbike Championship a Misano, Italia.
Lo scorso weekend, la famiglia internazionale della BMW Motorrad Motorsport ha conquistato un piazzamento a podio anche nel campionato italiano Superbike (Campionato italiano velocità, CIV).
La quarta gara stagionale s’è svolta a Misano, sulla costa adriatica.
L’italiano Matteo Ferrari ha conquistato il terzo posto in Gara2 in sella alla sua BMW S 1000 RR della scuderia DMR Racing.
In Gara1, Ferrari aveva invece tagliato il traguardo in sesta posizione. 
Anche altri due italiani in sella a BMW si sono classificati tra i primi dieci: Ivan Goï (DMR Racing) in tutte e due le gare, grazie ad un settimo e decimo posto, mentre Lorenzo Lanzi (Tutapista Corse) s’è classificato sesto in gara2.

Malaysia Superbike Championship a Sepang, Malesia.
Dopo una lunga pausa, durata tre mesi, il Malaysia Superbike Championship (MSC) edizione 2017 è ricominciato lo scorso weekend, quando sul Sepang International Circuit (Malesia) s’è corso il terzo appuntamento stagionale.
Nella categoria Superbike (MSC SBK), il pilota malese Muhammad Farid Badrul Hisam (HKM Times Bike Racing Team) ha allungato la sua serie di successi: ha vinto in tutte e due le gare, incrementando il suo vantaggio in classifica del campionato.
Nella categoria Superstock (MSC STK), due piloti BMW si sono classificato nel Top10: i malesi Nasarudin Mat Yusop (BMW Motorrad Malaysia Team) e Linggam Ramoo (HKM TimesBike Racing Team).
Il primo s’è classificato quinto di Gara2, mentre il secondo s’è classificato rispettivamente decimo e nono nelle due corse..


Galleria immagini



Motoves

Per avere maggiori dettagli sulla gamma Moto BMW Motorrad vi invitiamo a contattare la Concessionaria BMW Motorrad per Verona Motoves Snc telefonicamente allo 045/527092 o attraverso il loro sito Web: http://www.motoves.bmw.it oppure visitando lo  Store Motoves on-line all'indirizzo: http://www.motoves.it .


Materiale tratto dal sito BMW Group PressClub Network - 2017 © BMW AG - Monaco di Baviera


 

Condividi
Ultima modifica: Lunedì, 31 Luglio 2017
Questa pagina è stata visitata: 3605 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Altri Articoli

BMW Motorrad WorldSBK Team - Laguna Seca - Tom Sykes al quarto posto n

SBK 2019 Il team BMW Motorrad WorldSBK ha ottenuto risultati più forti con la nuova BMW S 1000 RR sabato a Laguna Seca (USA). Tom Sykes (GBR) si

BMW Motorrad - Sistema di comunicazione Fit-for-All

News BMW BMW Motorrad semplifica la comunicazione wireless tra motociclisti con due nuovi prodotti. Il nuovo sistema di comunicazione Fit-for-A

BMW Motorrad - La Nuova BMW R nineT /5

News Un esclusivo modello per celebrare il cinquantesimo anniversario della serie /5 e i 50 anni della produzione di BMW Motorrad nello stabilime

BMW Motorrad - Aggiornamento dei modelli BMW Motorrad per l'anno 2020

Novità L'aggiornamento della gamma per i Model Year 2020 prevede una serie di misure di aggiornamenti e rinnovamento della gamma di BMW Motorrad.

BMW Motorrad Vision DC Roadster - Il risveglio elettrico del motore Bo

News Per oltre 90 anni, il motore boxer a 2 cilindri è stato un elemento chiave dell'identità BMW Motorrad, sia in termini di tecnologia che di l

Il Team BMW Motorrad WorldSBK e Tom Sykes festeggiano il primo podio p

SBK 2019 Quando la bandiera a scacchi è stata sventolata a Misano (ITA), la gioia nel box del team BMW Motorrad WorldSBK non ha avuto limiti. Tom

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad Rider’s Equipment

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

End of warranty check BMW Motorrad