Le BMW di ieri

Primi due titoli assegnati per i piloti BMW nella stagione 2017

Primi due titoli assegnati per i piloti BMW nella stagione 2017
News BMW
Primi due titoli assegnati per i piloti BMW nella stagione 2017, Markus Reiterberger è il campione nell’IDM, Jordan Szoke nel CSBK.
La comunità mondiale della BMW Motorrad Motorsport può celebrare i primi due titoli conquistati nella stagione 2017: nel corso del weekend, il tedesco Markus Reiterberger ed il canadese Jordan Szoke sono stati incoronati campioni rispettivamente nell’International German Championship (IDM) e nel Canadian Superbike Championship (CSBK).
Per quanto concerne il MOTUL FIM Superbike World Championship (WorldSBK), in Germania s’è disputata la gara di casa per la BMW sul tracciato del Lausitz ring, dove lo spagnolo Jordi Torres ed il tedesco Reiterberger (che ha quindi corso anche nel WorldSBK, come wildcard) hanno fatto registrare brillanti prestazioni.
Nel British Superbike Championship (BSB), i connazionali britannici - e compagni di squadra Lee Jackson e Peter Hickman hanno conquistato un doppio podio, mentre nell’International Road Racing Championship (IRRC), i piloti in sella a BMW S 1000 RR hanno per due volte monopolizzato i primi quattro posti. MOTUL FIM Superbike World Championship al Lausitzring, Germania.
La nona gara del MOTUL FIM Superbike World Championship (WorldSBK) edizione 2017 s’è svolta sulla pista tedesca del Lausitzring, ed è quindi stata la corsa di casa per la BMW. Oltre agli abituali piloti della scuderia Althea BMW Racing Team - lo spagnolo Jordi Torres ed il nostro Raffaele De Rosa - anche il tedesco Markus Reiterberger ha difeso i colori della casa bavarese, partecipando come pilota wildcard con la sua RR del Van Zon- Remeha- BMW Superbike Team. Reiterberger ha, indubbiamente, avuto un fine settimana molto impegnativo, poiché ha corso anche nelle gare dell’International German Championship (IDM) disputate sempre al Lausitzring.
In questo campionato ha del resto (come potete leggere in dettaglio qui sotto) matematicamente conquistato il titolo in anticipo.
In Gara1, sabato, Torres ha effettuato un impressionante rimonta. Partito dalla quinta posizione sullo schieramento, lo spagnolo è poi scivolato al ventunesimo posto nel corso del primo giro. Da quel momento, s’è impegnato a recuperare il terreno perso facendosi largo tra i concorrenti, sino a risalire in nona posizione.
Il tedesco Reiterberger, pilota wildcard, è stato fino ad otto giri dal traguardo il pilota BMW meglio piazzato, poi però due piccolo errori lo hanno fatto retrocedere in tredicesima
posizione. De Rosa ha corso con ritmo regolare ed occupato la decima posizione fino a metà gara, poi è caduto e non ha potuto concludere la gara.
In Gara2, domenica, sia Torres sia Reiterberger hanno lottato coi piloti ufficiali nel gruppo degli inseguitori. Torres s’è classificato ottavo, seguito a ruota da Reiterberger, che classificandosi nono ha offerto un doppio “Top10” alla casa bavarese. De Rosa s’è invece classificato 15°.
Jordi Torres: “ La Superpole è andata bene ed ho potuto conquistare un’ottima posizione sullo schieramento di partenza. Ho effettuato una buona partenza in Gara1, ma alla curva 3 ho quasi perso del tutto aderenza con la ruota posteriore.
Questo mi è costato diverse posizioni. Ho fatto quello che ho potuto in tali circostanze.
Gara2 non è andata male. Sia io sia la moto abbiamo dato tutto il possibile. Il ritmo è stato un po’ folle. Mi sono divertito e posso dire d’avercela messa tutta” .
Markus Reiterberger: “ Ho vissuto un weekend piuttosto intenso al Lausitzring, visto che ho corso sia nella gara mondiale sia nell’IDM. Complessivamente, ho percorso oltre 140 giri. Il fine settimana del WorldSBK è iniziato bene venerdì. Grazie al settimo posto nei risultati combinati delle prove, mi sono qualificato direttamente per la Superpole 2. È stato un grande risultato. Gara1 è andata abbastanza bene fino al 13° o 14° giro… ero ottavo e stavo girando su un passo costante.
Purtroppo ho commesso un paio di piccoli errori cambiando marcia. Questo ha determinato un finale di gara non altrettanto positivo per una corsa che era cominciata molto bene. In Gara2 la musica è stata diversa. Grandiosa.
Nel primo giro, sono stato un po’ bloccato, ma in seguito ho potuto ridurre le distanze dal gruppo in lotta per il quarto posto. Ringrazio la squadra che ha fatto un lavoro eccellente con la moto.
Osservando nell’insieme l’intero fine settimana, ora sappiamo di poter essere competitivi anche nel campionato del mondo”.

FIM Superstock 1000 European Championship al Lausitzring, Germania.
Dopo una lunga pausa estiva, la stagione 2017 del FIM Superstock 1000 European Championship (STK1000) è ricominciata al Lausitzring (Germania).
L’uomo più veloce del weekend è stato il nostro Federico Sandi con la BMW S 1000 RR del Berclaz Racing Team. Sabato, ha conquistato la pole position stabilendo anche un nuovo primato della pista. Nella gara di domenica, Sandi è stato in testa fino al penultimo giro staccando il giro più veloce che è risultato essere anche il nuovo primato in gara. Purtroppo per lui, però, è poi stato spinto a terra da un altro concorrente. Ha così concluso la gara “solo” in quinta posizione. Il suo compagno di squadra, l’elvetico Sébastien Suchet s’è invece classificato ottavo, mentre il tedesco Julian Puffe (Althea MF84) è nono.
Federico Sandi: “ Il weekend è stato positivo se si considera che abbiamo dominato fin dalla prima sessione di prove. In qualifica sono stato più veloce di oltre tre decimi di secondo rispetto al secondo classificato. La moto è stata fantastica anche in gara, ma forse ho spinto troppo nei primi giri ed in seguito gli pneumatici hanno cominciato a scivolare un po’. Mi sono focalizzato sul mio ritmo acquisendo un vantaggio di due secondi, ma negli ultimi giri ho fatto un errore ed i miei avversari mi hanno riagguantato. Ero sicuro di poter chiudere la gara con la vittoria, ma poi sono stato spinto fuori dalla curva, nella ghiaia. Non ero contento perché quella manovra non andava bene, era stata scorretta. Sarebbe stato bello vincere nella gara di casa dellaBMW ma le corse sono così. Continueremo a spingere e sappiamo che la vittoria arriverà” .

Le gare del British Superbike Championship (BSB) a Cadwell Park (GB) sono nuovamente state tanto palpitanti da “rosicchiarsi le unghie” ed hanno fruttato un doppio podio per i piloti BMW.
In tutte e due le occasioni, la battaglia per i primi posti è stata molto intensa e serrata. In Gara1, l’inglese Peter Hickman dello Smiths Racing Team s’è classificato quarto, ad appena 0’’689 dal vincitore. Il suo compagno di squadra Lee Jackson (GB) ha chiuso sesto ad 1’’224 ed ha staccato il giro più veloce, che gli ha garantito la pole position in Gara2.
Anche la seconda corsa è stata palpitante. Jackson s’è classificato secondo tagliando il traguardo a 0’’696 dal primo ed è così salito sul podio per la prima volta in carriera nella categoria Superbike del BSB (BSB SBK). Hickman s’è classificato terzo,offrendo il primo doppio podio alla scuderia Smiths Racing nel BSB. Christian Iddon (GB) del Tyco BMW Motorrad team ha concluso le due gare rispettivamente in ottava e quinta posizione.
Dopo l’ottavo appuntamento stagionale, Hickman ha consolidato la sua terza posizione nella graduatoria del campionato 2017. Dopo il nono appuntamento, i primi sei in classifica entreranno nella fase decisiva, quella dello ‘spareggio’ per l’assegnazione del titolo del BSB.
Lee Jackson: “ Conquistare il mio primo podio nel BSB è stato fantastico. In Gara1, ho chiuso ad un secondo appena dal primo ed avevo indubbiamente un ritmo competitivo, come dimostra chiaramente il fatto che ho staccato il giro più veloce in gara. L’aver preso il via di Gara2 dalla pole position mi ha offerto un’opportunità per far meglio. Ho lottato per tutta la gara con James Ellison per la vittoria ed il risultato finale è fantastico per me. Speriamo di poter conservare questa forma nelle prossime rimanenti quattro gare. Voglio sinceramente ringraziare la squadra per avermi messo a disposizione una moto molto competitiva” .
Peter Hickman: “ Gara1 è stata dura. Quando Shakey Byrne è quasi caduto a Mansfield, sono dovuto andare sull’erba. Ho perso molte posizioni, per cui rimontare da molto indietro non è stato facile, ma ero più veloce di tutti e la BMW della Smiths andava che era una meraviglia… Tutto considerato, il quarto posto finale è quindi un buon risultato. In Gara2, Lee ha sfoderato un ritmo molto veloce all’inizio, ed io ero nella mischia, contento di poter portare a casa un altro podio. Sono felicissimo per Lee e per tutta la squadra che, ancora una volta, ha fatto un eccellente lavoro.
Appuntamento, ora, alla prossima gara” .
Nella gara della categoria Superstock (BSB STK) quattro piloti BMW si sono classificati nel Top8. Michael Rutter (GB / Bathams SMT Racing) s’è classificato quarto, seguito a ruota da Josh Elliott (GB / Tyco BMW Motorrad) quinto, a sua volta, seguito da Adam Jenkinson (GB / Northern Escalator Installations) sesto. Dean Hipwell (GB / CDH Racing) ottavo ha completato il Top8.

International German Championship al Lausitzring, Germania.
Oltre alla sua presenza, coronata dal successo, come wildcard nella WorldSBK, il tedesco Markus Reiterberger ha entusiasmato i suoi tifosi al Lausitzring con un’altra brillantissima prestazione nell’International German Championship (IDM). Questa gli ha consentito di vincere in anticipo il titolo in questa serie. Il pilota del Van Zon Remeha- BMW Superbike Team è stato ancora una volta dominante. Ha vinto tutte e due le corse laureandosi campione con due gare d’anticipo. Ora, Reiterberger guida la classifica del campionato con 120 punti di vantaggio rispetto al suo più immediato inseguitore. Si tratta del suo terzo titolo nell’IDM, conquistato insieme alla scuderia Van Zon- Remeha- BMW. Il suo compagno di squadra e connazionale Jan Bühn si trova, attualmente, in terza posizione nella classifica del campionato. Bühn ha conquistato un piazzamento a podio al Lausitzring, classificandosi terzo in Gara1.
Markus Reiterberger: “ Il weekend dell’IDM è stato semplicemente fantastico. Conquistare la pole position, vincere tutte e due le corse e cingere in titolo in anticipo, facendolo al Lausitzring, davanti ai propri tifosi… non potevo chiedere niente di più. Sono super felice e voglio ringraziare tutta la squadra. Il nostro motto è il lavoro di squadra è un lavoro di sogno’ – e tutto ciò ne è la prova. Ora, sono impaziente di vivere altri due grandi appuntamenti stagionali nell’IDM” .
International Road Racing Championship a Schleiz, Germania.
Anche l’International Road Racing Championship (IRRC) è sceso in pista in Germania lo scorso weekend. Il quarto appuntamento della stagione 2017 s’è, infatti, svolto sul
celebre “Schleizer Dreieck” ed ancora una volta i piloti in sella a BMW S 1000 RR hanno dominato la scena. Hanno, in effetti, monopolizzato per due volte le prime
quattro posizioni nelle due gare della categoria Superbike.
In Gara1, il tedesco Didier Grams (G&G Motorsport by Todoracing) ha vinto, precedendo il capoclassifica del campionato, il belga Sébastien Le Grelle (Herpigny Motors - BMW Motorrad Belux) classificatosi secondo ed il ceco Marek Červený (Wepol Safemetal Racing) terzo. Al quarto posto s’è invece classificato un altro pilota ceco, Petr Bičiště (Kimura Racing Team).
In Gara2, Le Grelle ha conquistato la sua quinta vittoria stagionale. Questa volta Č ervený s’è classificato secondo, mentre anche il finlandese Erno Kostamo (Markka Racing) è salito sul podio, in terza posizione. Grams ha completato il Top4, “ tutto BMW” .

Canadian Superbike Championship a Bowmanville, Canada.
S’è ripetuto ancora una volta: il primatista di titoli canadesi, Jordan Szoke, ha conquistato il suo nono titolo nel Canadian Superbike Championship (CSBK). La gara conclusiva della stagione 2017 s’è disputata sul circuito canadese del Canadian Tire Motorsport Park a Bowmanville. Szoke ha conquistato un’altra doppia vittoria in sella alla BMW S 1000 RR del Mopar Express Lane BMW Superbike Team, conquistando matematicamente il suo 12° titolo CSBK, già dopo Gara1 del sabato.
Questa volta, però, Szoke ha dovuto lottare duramente per vincere. In Gara1, ha battagliato strenuamente con un altro pilota BMW, il suo connazionale Samuel Trépanier (Blysk Racing) che ha occupato il commando della corsa per gran parte della distanza di gara, mettendo pure a segno il giro più veloce in gara. Solo a due giri dalla bandiera a scacchi, Szoke è riuscito a superarlo per andare a vincere con un margine di 0’’251 su Trépanier, per la prima volta a podio nel CSBK.
Il britannico Ben Young (Ben Young Racing) s’è invece classificato in quarta posizione, mancando il piazzamento a podio per appena due decimi di secondo.
Incredibile a dirsi, ma Gara2 è stata persino più serrata. Szoke ha conquistato la sua 65a vittoria, tagliando il traguardo per primo con un vantaggio d’appena 0’’097 sul
suo connazionale Kenny Riedmann (CDN). Ancora una volta, Trépanier ha staccato il giro più veloce in gara e s’è classificato terzo e sul podio. Young ha chiuso in quarta posizione mentre Michael Leon (CDN / Royal Distributing Racing Team) ha conquistato il quinto posto.
Jordan Szoke: “ Sono entusiasta ed orgoglioso di vincere un campionato come questo ed è stato fantastico imporsi proprio qui, sul circuito CTMP. Il pubblico è eccezionale ed un giro di pista qui è bellissimo, eccitante. Sono orami vent’anni che corro e spero di poter continuare per altri quaranta” .

MFJ Superbike All Japan Road Race Championship al Motegi, Giappone.
I piloti in sella a BMW S 1000 RR nel MFJ Superbike All Japan Road Race Championship (MFJ) sono scesi in pista a Motegi (Giappone). Il nipponico Daisaku Sakai (BMW Motorrad 39) ha concluso la gara in undicesima posizione, mentre il suo connazionale Yuta Kodama (Tone RT Syncedge 4113) s’è classificato 21°.


Galleria immagini



Motoves

Per avere maggiori dettagli sulla gamma Moto BMW Motorrad vi invitiamo a contattare la Concessionaria BMW Motorrad per Verona Motoves Snc telefonicamente allo 045/527092 o attraverso il loro sito Web: http://www.motoves.bmw.it oppure visitando lo  Store Motoves on-line all'indirizzo: http://www.motoves.it .


Materiale tratto dal sito BMW Group PressClub Network - 2017 © BMW AG - Monaco di Baviera



Condividi
Ultima modifica: Martedì, 22 Agosto 2017
Questa pagina è stata visitata: 3612 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Altri Articoli

BMW Motorrad WorldSBK Team - Laguna Seca - Tom Sykes al quarto posto n

SBK 2019 Il team BMW Motorrad WorldSBK ha ottenuto risultati più forti con la nuova BMW S 1000 RR sabato a Laguna Seca (USA). Tom Sykes (GBR) si

BMW Motorrad - Sistema di comunicazione Fit-for-All

News BMW BMW Motorrad semplifica la comunicazione wireless tra motociclisti con due nuovi prodotti. Il nuovo sistema di comunicazione Fit-for-A

BMW Motorrad - La Nuova BMW R nineT /5

News Un esclusivo modello per celebrare il cinquantesimo anniversario della serie /5 e i 50 anni della produzione di BMW Motorrad nello stabilime

BMW Motorrad - Aggiornamento dei modelli BMW Motorrad per l'anno 2020

Novità L'aggiornamento della gamma per i Model Year 2020 prevede una serie di misure di aggiornamenti e rinnovamento della gamma di BMW Motorrad.

BMW Motorrad Vision DC Roadster - Il risveglio elettrico del motore Bo

News Per oltre 90 anni, il motore boxer a 2 cilindri è stato un elemento chiave dell'identità BMW Motorrad, sia in termini di tecnologia che di l

Il Team BMW Motorrad WorldSBK e Tom Sykes festeggiano il primo podio p

SBK 2019 Quando la bandiera a scacchi è stata sventolata a Misano (ITA), la gioia nel box del team BMW Motorrad WorldSBK non ha avuto limiti. Tom

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad Rider’s Equipment

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

End of warranty check BMW Motorrad