Le BMW di ieri

La Serie K 75

La rivoluzione BMW Motorrad dei primi anni '80 la nuova serie K con motore a sogliola

Mai prima nella storia di BMW Motorrad vi era stata una così radicale svolta, come nel 1983, quando BMW presentò la serie K.
Questa motocicletta rompe con tutti gli schemi classici ed ancora oggi ad oltre trenta anni di distanza si presenta come un prodotto, originale, moderno ed innovativo, una moto moderna e classica allo stesso tempo.

I padri della serie K:

gruppoprogettistiEcco da sinistra il gruppo completo dei tecnici progettisti della serie K:

  • Il Capo del Progetto Stefan Pachernegg,
  • il responsabile della progettazione della parte meccanica: Josef Fritzenwenger,
  • il responsabile della cilistica: Gunter Schier,
  • il responsabile del motore: Martin Probst,
  • il direttore generale della progettazione: Richard Heydenreich,
  • il responsabile dello stile: Klaus Volker Gevert




Josef Fritzenwenger

Stefan Pachernegg
Josef Fritzenwenger, il progettista della parte meccanica della serie K (Kompact Drive) è prematuramente scomparso il 3 settembre 1988

Stefan Pachernegg , è il papà della serie K, in quanto responsabile globale del progetto. E’ purtroppo deceduto per malattia il 20 febbraio 1987 





Prototipo del motore siglato K3
Una citazione del progettista Josf Fritzenwenger sul prototipo del motore siglato K3 motore: La combinazione dei cilindri disposti longitudinalmente ha il vantaggio di un motore in linea con alcuni benefici di un motore boxer. Il centro di gravità è basso, può facilmente avere trasmissione finale ad albero (requisito allora indispensabile per la BMW), ha buona accessibilità meccanica e quindi è di facile manutenzione. Le prestazioni sono più facili da ottenere rispetto ad un motore bicilindrico. La produzione in serie è relativamente economica, è abbastanza solido da poter essere parte integrale della struttura della moto, diventandone quindi elemento di supporto nella configurazione telaio/motore del veicolo.
Prima di dar il via alla produzione di serie, la moto venne testata in più di 650.000 Km. di prove effettuati con i modelli di pre-produzione. Più di 100 addetti del reparto di sviluppo e di ricerca si sono dedicati al progetto K75 (Conosciuto in codice con la sigla K569).
Per dare vita al progetto K, BMW decise di costruire la fabbrica di motocicli più moderna d'Europa per l’epoca con una spesa di 300.000.000 DM.
Fu quindi completamente ristrutturato lo stabilimento di Berlino-Spandau sede di una unità produttiva già dal 1928. Ad iniziare dal 1983 con il primo K100, questa è la fabbrica in cui tutte le motociclette delle serie boxer e K sono costruite sulla stessa linea di montaggio.
Dal 1968 tutte le motociclette Bmw sono prodotte a Berlino (ad eccezione della prima serie F, del C1 e dei nuovi modelli di piccola cilindrata, come il G310), ma solo dalla serie K in poi su un unica linea di montaggio.
Nel caso delle K, il gruppo Kompact (motore, scatola ingranaggi del cambio e braccio oscillante posteriore) è montato per prino, a questo gruppo viene poi aggiunto il telaio e le sovrastrutture della moto.
Il K può essere smontato con lo stesso sistema: il motore, la scatola ingranaggi, il braccio oscillante e la ruota posteriore rimangono uniti, mentre il telaio, la forcella e la ruota anteriore vengono smontati.
Ogni modello K veniva testato fino alla velocità di 140 km/h su un banco di prova.

I numeri di telaio per ogni modello prodotto

Telaio numero

Tipo

Modello

Anno

Inizio produzione

Codice

0100001-0110000

K75

S

87

3/86

0563

0110001-0118000 K75 C 86 9/85 0564
0120001-0121000 K75 (Autorità) 86 9/85 0561
0130001-0133000 K75 C (USA) 87 1/86 0574
0150001-0155000 K75 S (USA) 87 3/86 0572
6215001-6220000 K75   87 9/86 0562

 

La cronologia dei principali aggiornamenti della serie K75
Data Descrizione evento
08/85 Presentazione K75 C
09/85 Presentazione K75 S
01/86 K75 C richiamate per l'aggiunta dell'ammortizzatore di sterzo.
05/86 K75 S in vendita. K75C: rivestita di gomma la molla di ritorno del freno posteriore per evitare rumorosità.
07/86 K75 C/S: Trattamento al nickel del perno di comando della frizione, per ridurne la ruvidità d'azionamento.
09/86 K75 Basic in vendita. K75 S disponibile una versione speciale con spoiler motore e verniciatura speciale.
08/87 K75: Modificati gli ingranaggi della trasmissione primaria, per ridurre la rumorosità del cambio.
10/87 K75 Basic rivista: Disponibile sella più bassa senza fianchetti laterali ed protezioni per le ginocchia sul serbatoio.
01/88 K75 S: Manubrio allargato di 10 mm.
04/88 Per la prima volta al mondo una moto viene offerta con il sistema Abs (K100/K75).
08/88 K75/K75 C: Il tamburo posteriore ora utilizza ganasce d'attrito senza amianto.
09/88 K75C: Fuori produzione (ma ancora in listino fino al 1990) K75 S: Spoiler della versione special è ora montato di serie, tutti i modelli montano pastiglie freni in materiale sinterizzato.
12/88 K75: Il motore ora monta le bielle del K1, altre modifiche minori per ridurre le vibrazioni ed aumentare l'arco di utilizzo del motore.
09/89 K75 RT in vendita (Sia versione civile che Autorità)
09/90 ABS disponibile per la K75 (Basic) che monta anche la forcella della K75S e il freno a disco posteriore con ruota da 17", la K75S viene equipaggiata con le ruote in lega a tre razze della serie K100 16V.
10/91 K75: disponibile il catalizzatore a 2 vie.
08/93 K75: Sostituito l'alternatore da 460 Watt con quello da 700.
09/95 K75 S fuori produzione. K 75 and K75 RT disponibile in edizione speciale “Ultima” con valige laterali di serie, ABS e catalizzatore cartalitico.
12/96 K75 e K75 RT, gli ultimi modelli a tre cilindri escono di produzione.


Dati manutenzione K100 / K75

Regime del minimo 950 +/- 50 giri/min.
Gioco valvole, misurato a motore freddo Aspirazione 0,15-0,20mm, Scarico 0,25-0,30mm
Livello del CO, misurato a 950 e 5300 giri/min. 2,0 +/- 0,5%
Candele Bosch X5DC, Beru 12-5 DU
or Champion A85YC (K100 only)
Fasatura scoppio 6° (or 2,4 mm) prima del Pms
Pressione della camera di compressione 8,5 to 10 bar, massima differenza 0,5 bar
Quantità e tipo olio motore 3,75 litri compreso filtro, racommandata gradazione SAE 20W50
Quantità e tipo olio del cambio 0,85 litri olio per trasmissioni SAE 80 o 90, API GL5
Quantità e tipo olio del differenziale 0,26 litri olio per trasmissioni SAE 80 or 90, API GL5
Quantità e tipo olio forcella 0,33 litri per stelo (K75C/S, K100)
0,36 litri per stelo (K100RT/RS/LT)
0,28 litri per stelo (forcella tipo sport)
0,35 litri stelo SX, 0,40 litri stelo DX (K75 modello 1992)
Gradazione SAE 5 eccetto versione sport SAE 10
Capacita e tipo liquido raffreddamento 2,90 litri (K75)
3,20 litri (K100)
40-50% Glycol
Gioco frizione all'asta 2,0 +/- 0,5mm (K75)
4,0 +/- 0,5mm (K100)
Lunghezza parte fuori guaina cavo frizione all'asta di comando 75,0 +/- 1,0mm
Pressione pneumatici Ant. 2,25 bar, Post. 2,50 bar (Standard)
Ant. 2,50 bar, Post. 2,90 bar (K75 / con passeggero)
Ant. 2,70 bar, post. 2,90 bar (K100 / con passeggero / oppure oltre 180 km/h)
Spessore minimo pastiglie freni 1,5 mm
Spessore e limite minimo dischi freni 4,3 - 4,4 mm, limite minimo 3,5mm

 

Schema di manutenzione periodica BMW K100 / K75

Operazioni da eseguire

a
1000
km

ogni
7500
km

ogni 15000
km

Sostituzione olio motore e filtro

X

X

X

Controllo e regolazione gioco valvole

X

 

X

Controllo tenuta e livello liquido impianto di raffreddamento

X

X

X

Controllo densita liquido di raffreddamento (Sostituzione liquido ogni due anni)

X

 

X

Controllo tubazioni carburante

X

 

X

Controllo e registrazione gioco gas e frizione

X

 

X

Sostituzione filtro carburante

 

 

X

Controllo e regolazione regime del minino e livello CO

X

X

X

Sostituzione filtro aria

 

 

X

Controllo e regolazione distanza elettrodi candele

 

X

X

Sostituzione candele

 

 

X

Regolazione gioco frizione e controllo del cavo di comando

X

 

X

Lubrificazione asta e cavo di comando frizione

 

X

X

Sostituzione olio del cambio

X

 

X

Sostituzione olio del differenziale

X

 

X

Pulizia sensore della velocità

X

 

X

Sostituzione olio forcelle

X

 

X

Controllo pneumatici

X

X

X

Controllo e lubrificazione cuscinetti ruote

 

 

X

Controllo impianto idraulico freni

X

 

X

Controllo livello liquido freni (anteriore e posteriore)
Sostituzione liquido freni almeno ogni due anni

X

 

X

Controllo impianto frenante parte meccanica

 

 

X

Controllo e regolazione captatore dell'ABS (anteriore e posteriore)

 

X

X

Controllo e pulizia ruota fonica dell'ABS

 

X

X

Controllo cavalletto laterale (meccanismo di rientro meccanico)

 

X

X

Controllo e regolazione gioco cuscinetti di sterzo e del forcellone

 

 

X

Controllo serraggio viti e bulloni

X

X

X

Controllo livello liquido della batteria

 

 

X

Sostituire i pattini e le guide in plastica della distribuzione ogni 60,000 km

Scheda tecnica della serie K 75 in formato Acrobat pdf

Tabella riepilogativa della produzione
Anno K75 K75C K75S K75RT Totali
1984 11       11
1985 66 4524 8   4598
1986 988 3223 5363   9574
1987 1557 658 3113   5328
1988 2055 759 755   3569
1989 2026 102 1882 454 4464
1990 2509 300 2016 2781 7606
1991 2766   2387 4744 9897
1992 2508   1676 3572 7756
1993 1713   741 2637 5091
1994 1208   576 2240 4024
1995 673   132 2341 3146
1996 405     2495 2900
Totali 18485 9566 18649 21264 67964


La data di produzione ed il numero del motore

K Numero MotoreQual è il mese di produzione della mia BMW K75? La chiave per individuare la data di produzione è il numero di motore, che è posizionato sotto il tappo di rabbocco dell'olio.
Lo schema di decodifica è il seguente: Es. N. di motore 753EA 4385 9485 questo numero di motore appartiene ad un tre cilindri (identificativo motore 753EA) della serie K 75 che è stata prodotta nella quarantatreesima settimana del 1985 (4385) mentre 9485 è il numero progressivo di produzione di questo motore.
Per quanto riguarda le motociclette della serie di K, il numero di telaio ed il numero di motore non coincidono.


I modelli della Serie K 75

1985-1990 - K75 C 1985-1990 - K75 C Il modello di base della prima serie K75 tre cilindri, è l'unico modello della serie K con il freno posteriore a tamburo.
Il motore ha tre cilindri con albero di equlibratura per ridurre le vibrazioni, è disposto in linea sul fianco sinistro raffreddato ad acqua di 740cc, 75 CV a 8500 giri/min., sistema d’iniezione Bosch LE-Jetronic , peso 222 Kg. , velocità massima 200 km/h. 
Prezzo nel 1985 in Germania 12.890 DM.
Esemplari prodotti 9.566.

1985-1995 - K75 S 1985-1995 - K75 S Il modello sport-tourer, dotata di semicarenatura vincolata al telaio e di rapporto finale più lungo, Dal 1988 a richiesta è disponibile anche uno spoiler da montare sotto il motore.
I dati tecnici sono identici al modello C, tranne il freno a disco posteriore con ruota da 17", il peso di 229 kg, e la velocità massima di 210 km/h.
Prezzo nel 1985 in Germania 13.990 DM.
Esemplari prodotti 18.649. 


1984-1996 - K751984-1996 - K75 Modello base affianca e dal 1990 sostituisce il modello C.
I dati tecnici sono identici al modello C, tranne dal 1988 il freno a disco posteriore con ruota da 17".
Prezzo nel 1986 in Germania 11.990 DM.
Esemplari prodotti 18.485.




1989-1996 - K75 RT 1989-1996 - K75 RT Tourer simile alla K100 RT di cui adotta la stessa carenatura, anche con parabrezza a regolazione elettrica, monta di serie i supporti ma non le valige laterali.
Modello particolarmente adatto al turismo e di facile utilizzo, viene adottato da molte polizie in tutto il mondo.
I dati tecnici sono identici al modello base, tranne il peso di 258 kg.
Prezzo nel 1989 in Germania 16.900 DM.
Esemplari prodotti 21.264.




Alcune immagine della serie K 75
 


Articolo redatto dal Webmaster del sito, Nicola Coppi, appassionato di Moto BMW e Commissario specialista delle motociclette BMW Serie K in seno alla Commissione Tecnica Moto dell'ASI (Automotoclub Storico Italiano).

Altri articoli simili
Condividi
Ultima modifica: Lunedì, 05 Settembre 2016
Questa pagina è stata visitata: 31557 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Altri Articoli

BMW Motorrad presenta la nuova BMW HP4 RACE

Hightech e innovazione abbinati a una produzione manifatturiera assicurano la massima performance in circuito. Da sempre, affascinanti soluzioni

BMW Motorrad GS Academy 2017 - Tirate fuori l’animo GS che è in voi e

Alla BMW Motorrad GS Academy imparerete a misurarvi e ad apprezzare qualsiasi terreno. Sabbia, argilla, pietre, niente potrà fermarvi, perché voi sapr

BMW Motorrad lancia la R 1200 GS xDrive ibrida

Prima mondiale della prima Enduro BMW con il sistema Hybrid All-Wheel Drive. I modelli BMW GS spinti dal motore boxer bicilindrico boxer sono sta

I piloti della BMW S 1000 RR iniziano in Australia la stagione agonist

La pausa invernale è finita: lo scorso fine settimana, i piloti della BMW S 1000 RR ed i tecnici di BMW Motorrad Motorsport hanno iniziato la loro sta

Torna la BMW Motorrad GS Academy con una stagione 2017 in una nuova lo

Torna la BMW Motorrad GS Academy con una stagione 2017 in una nuova locationSi ripete l’appuntamento annuale con la scuola di guida Off Road firmata B

BMW Motorrad presenta le “Machined Parts” per la personalizzazione del

Trasformare una moto in un esemplare unico ed inconfondibile è qualcosa che alimenta in maniera particolare la passione di molti entusiasti delle due