Le BMW di ieri

La Futuristica K 1

BMW K1

Le 16 Valvole e l'elettronica integrata, la prima BMW degli anni '90

La sportiva della serie K:
La K1, le cui vendite sono iniziate nel 1989, ha segnato una svolta radicale nel modo di intendere la moto sportiva da parte di Bmw.
Design rivoluzionario per l'epoca unito al motore a quattro valvole per cilindro con gestione integrata Accensione/iniezione "Motronic" e per la prima volta su una moto stradale, trasmissione finale con sospensione posteriore "Paralever" , potenza del motore 100 Cv che insieme all'ottimo coefficiente aerodinamico (0,38Cx) permettevano alla K1 di raggiungere la velocità di 240 Km/h.

I padri della serie K:
Josef Fritzenwenger
Stefan PacherneggJosef Fritzenwenger, il progettista della parte meccanica della serie K (Kompact Drive) è prematuramente scomparso il 3 settembre 1988

Stefan Pachernegg , è il papà della serie K, in quanto responsabile globale del progetto. E’ purtroppo deceduto per malattia il 20 febbraio 1987


K1K1

La K100 aveva solo un anno e la K75 non era stata nemmeno presentata, quando al centro studi della Bmw si iniziò a pensare ad una moto anora più sportiva della K100RS. Nacquero vari progetti e modelli, ma apartire dal 1986 l'idea si fece più concreta.
Si decise infatti di non elaborare soltanto un nuovo design ma una variante più potente con testata a quattro valvole.
Al salone di Colonia del 1988 il mondo motociclistico fu molto sorpreso nel vedere la Bmw K1, la moto si presentava con una carenatura aerodinamica dalla concezione avveniristica inglobante la ruota anteriore ed il codone.
Lo sviluppo tecnico non si era limitato alle quattro valvole, il forcellone momobraccio a doppio snodo"Paralever", introdotto con la R100GS, veniva impiegato per la prima volta su una moto stradale, cosi come la nuova forcella anteriore e l'impianto frenante con dischi da 305 mm di diametro ed impianto ABS.
L'alimentazione del motore è affidata, come sulle auto Bmw dell'epoca, alla gestione digitale integrata "Motronic".
La potenza del motore è limitata a 100 Cv, così come era prefisto dal codice tedesco che vietava la vendita di motociclette con potenza superiore a quel limite.
La coppia di 100 Nm a 6750 giri/min, insieme ad un coefficiente di penetrazione aerodinamico della carrozzeria sensazionale per le moto di allora, permette allla K1 di raggiungere una velocità massima di 240 Km/h, prestazioni che nulla hanno da invidiare a quelle delle concorrenti puù potenti dell'epoca. La K100 è stata prodotta dal 1988 al 1993 in 6.921 esemplari.
Oggi pur non essendo una moto di larga diffusione, si trovano abbastanza facilmente esmplari della K1 nelle vetrine dell'usato, che non essendo ancora considerata moto di interesse storico ha quotazioni che possono andare da circa 4.000 Euro per un modello 1989 fino a 6.000 Euro per un modello bicolore rosso/giallo.
Leggermente meno quotata, la serie "Club" prodotta, di colore nero e senza fregi colorati, di produzione 1992.


I numeri di telaio per ogni modello prodotto
Mese Prod. Europa: dal N. Europa: al N. Usa: dal N. Usa: al N.
08/88 6372001 6372004 N/A N/A
09/88 6372005 6372012 N/A N/A
01/89 6372013 6372014 6365001 6365001
02/89 6372015 6372054 N/A N/A
03/89 6372055 6372104 N/A N/A
04/89 6372105 6372259 N/A N/A
05/89 6372260 6372652 N/A N/A
06/89 6372653 6373029 N/A N/A
07/89 6373030 6373171 6365002 6365002
08/89 6373172 6373211 N/A N/A
09/89 6373212 6374968 6365003 6365020
10/89 6374969 6375554 6365021 6365215
11/89 6375555 6375128 6365216 6365289
12/89 6375129 6375397 6365290 6365315
01/90 6375398 6375708 6365316 6365365
02/90 6375709 6376954 6365366 6365372
03/90 6376955 6376308 6365373 6365406
04/90 6376309 6376559 N/A N/A
05/90 6376560 6376746 N/A N/A
06/90 6376747 6376834 N/A N/A
07/90 6376835 6376886 6365407 6365408
08/90 6376887 6376918 6365409 6365441
09/90 6376919 6376978 6365442 6365516
10/90 6376979 6377024 N/A N/A
11/90 6377025 6377117 N/A N/A
12/90 6377118 6377228 N/A N/A
01/91 6377229 6377298 N/A N/A
02/91 6377299 6377389 6365517 6365529
03/91 6377390 6377495 6365530 6365560
04/91 6377496 6377620 6365561 6365576
05/91 6377621 6377739 N/A N/A
06/91 6377740 6377796 N/A N/A
07/91 6377797 6377809 6365577 6365591
08/91 6377810 6377817 6365592 6365606
09/91 6377818 6377833 N/A N/A
10/91 6377834 6377848 N/A N/A
11/91 6377849 6377857 N/A N/A
12/91 6377858 6377875 6365607 6365614
01/92 6377876 6377900 6365615 6365646
02/92 6377901 6377947 N/A N/A
03/92 6377948 6377979 N/A N/A
04/92 6377980 6378039 N/A N/A
05/92 6378040 6378069 N/A N/A
06/92 6378070 6378081 N/A N/A
07/92 6378082 6378085 N/A N/A
08/92 6378086 6378094 N/A N/A
09/92 6378095 6378098 6365647 6365654
10/92 6378099 6378100 6365655 6365668
11/92 6378101 6378102 6365669 6365676
12/92 6378103 6378109 N/A N/A
01/93 6378110 6378119 N/A N/A
02/93 6378120 6378128 N/A N/A
03/93 6378129 6378136 N/A N/A
04/93 6378137 6378139 N/A N/A
05/93 6378140 6378143 N/A N/A
06/93 6378144 6378147 N/A N/A
08/93 6378148 6378241 N/A N/A
09/93 6378242 6378246 N/A N/A

La cronologia dei principali aggiornamenti della serie K1
Data Descrizione evento

04/88

Presentazione della K1 con motore a quattro valvole per cilindro. viene messa però in vendita da aprile 1989.

10/91

La K1 viene prodotta solo in versione con ABS e convertitore catalitico a tre vie.

05/92

Richiamo per verifica ed eventuale sostituzione guarnizioni di tenuta pompe freni per alcuni trafilaggi verificatesi soprattutto in condizioni di utilizzo invernale con basse temperature.

08/93

K1 fuori produzione.


Scheda tecnica K1


Scheda tecnica della K 1

Schema di manutenzione periodica BMW K1

Operazioni da eseguire

a
1000
km

ogni
7500
km

ogni 15000
km

Sostituzione a caldo olio motore e filtro

X

X

X

Sostituzione olio nel cambio, nella trazione posteriore e nella forcella telescopica, pulizia datore induttivo della trazione posteriore almeno una volta all’anno

X

 

X

Lubrificazione nipplo cavetto frizione su/giù alloggiamento del cavalletto centrale e laterale

 

X

X

Sostituzione filtro aria

 

 

X

Sostituzione filtro carburante ogni 40 000 km

 

 

X

Controllo tenuta punti di collegamento tubi flessibili del sistema carburante e di raffreddamento, eventuale riserraggio delle fascette stringitubo

X

 

X

Controllo livello e concentrazione del liquido di raffreddamento Sostituire il liquido di raffreddamento almeno ogni 2 anni

 

 

X

Controllo tenuta, danneggiamento e corretta posizione dei raccordi e delle tubazioni dell’impianto frenante: controllo livello liquido freni avanti/dietro.
Cambio del liquido freni almeno una volta all’anno

X

 

X

Controllo usura delle pastiglie e dei dischi freni, solo motociclette con ABS ogni 7500 km

 

 

X

Controllo funzionamento/tenuta pinze freni

 

 

X

[ABS] Controllo distanza sensori per l’ABS anteriori e posteriori

X

X

X

[ABS] Controllo sensore/ruota fonica anteriore e posteriore  

X

X

Controllo funzione di collegamento sostegni laterali elettrici (angolo)

X

X

X

Controllo gioco frizione

X

 

X

Controllo giochi cavetti comando gas e aumento regime d’avviamento (choke)

X

 

X

Sostituzione candele di accensione  

 

X

[MOTRONIC] Lettura contenuto memoria difetti  

X

X

Controllo gioco delle valvole [1000 km solo serie K 75]    

X

Sostituire la guarnizione della pattino tenditore catena distribuzione ogni 60000 km

 

 

X

Controllo gioco cuscinetti sterzo  

 

X

Controllo livello dell’acido nella batteria almeno ogni 3 mesi.
Pulire ed ingrassare i poli della batteria

X

X

X

Riserraggio viti e dadi:
– trasmissione a telaio
– fissaggio montante molleggiato
– cavalletto centrale / laterale a telaio di supporto
– bulloni ruota posteriore

X

 

X

Controllo finale con prova della sicurezza della motocicletta:
– stato dei pneumatici e delle ruote, pressione dei pneumatici
– impianto d’illuminazione e di segnalazione, spie
– frizione e cambio delle marce, ABS
– manubrio, strumenti
– regime del minimo e valore di CO

X

X

X


 

Tabella riepilogativa della produzione

Anno

K1 Prodotte

1988

12

1989

3574

1990

2120

1991

763

1992

310

1993

142

Totali

6921





I modelli della Serie K1

k11988-1993 - K1
Il modello sportivo della serie K, presentato nel 1988, ma invendita dal 1989 è il primo medello della serie K con motore quattro cilindri in linea, dotato di quattro valvole per cilindro e di sistema di accensione ed iniezione intregrata "Motronic", trasmissione finale Paralever e carenatura integrale-sport.
Motore raffreddato ad acqua di 987cc, 100 CV a 8000 giri/min., Sistema d’iniezione Bosch Motronic, peso 234 Kg. , velocità massima 240 km/h.
Prezzo nel 1989 in Germania 20.200 DM.
Esemplari prodotti 6.921.



La data di produzione ed il numero del motore

K Numero Motore
Qual è il mese di produzione della mia BMW K1? 
La chiave per individuare la data di produzione è il numero di motore, che è posizionato sotto il tappo di rabbocco dell'olio. 
Lo schema di decodifica è il seguente: Es. N. di motore 104EB 4389 9485 questo numero di motore appartiene ad un quattro cilindri 1000 c.c. 16 Valvole (identificativo motore 104EB) della serie K 100 che è stata prodotta nella quarantatreesima settimana del 1989 (4389) mentre 9485 è il numero progressivo di produzione di questo motore. 
Per quanto riguarda le motociclette della serie di K, il numero di telaio ed il numero di motore non coincidono.



Alcune immagini della K1



Articolo redatto dal Webmaster del sito, Nicola Coppi, appassionato di Moto BMW e Commissario specialista delle motociclette BMW Serie K in seno alla Commissione Tecnica Moto dell'ASI (Automotoclub Storico Italiano).

Altri articoli simili
Condividi
Ultima modifica: Lunedì, 05 Settembre 2016
Questa pagina è stata visitata: 11440 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Altri Articoli

Tre podi per il Team Tyco BMW a completare la stagione Campionato Brit

News BMW La stagione 2017 del Campionato Britannico Superbike (BSB) ha finito con un altro weekend di successo per i piloti BMW. Il turno finale

BMW Motorrad presenta la R 1200 RS ConnectedRide

News BMW Sistemi di sicurezza per la moto del futuro in mostra alla Conferenza CMC 2017.Ormai da decenni BMW Motorrad è considerata pioniera in t

FMI - È in arrivo la "Tessera Digitale"

FMI 2018 Già pensata nello scorso anno, è stata rilasciata da qualche mese in versione di Test con alcuni Moto Club la “Tessera Digitale” FMI: la

Sébastien Le Grelle e Florian Brunet vittoriosi in due campionati con

News BMW I titoli raccolti continuano: nel fine settimana Sébastien Le Grelle (BEL) e Florian Brunet-Lugardon (FRA) hanno ottenuto il titolo nume

Terzo titolo della stagione 2017 per la BMW S 1000 RR - Kenny Foray vi

News BMW Kenny Foray (FRA) è il terzo campione della stagione 2017 nella comunità BMW Motorrad Motorsport. Il pilota della Tecmas Racing Team ha

Peter Hickman con la sua BMW "Uomo del Giorno" al Gran Premio dell'Uls

I piloti BMW hanno goduto di un'altra uscita di successo al Gran Premio dell'Ulster in Irlanda del Nord. Nelle quattro gare per 1000 cc, Peter Hickman