Notizie di Club

É da un anno che non si parla d’altro - Riflessioni del nostro Presidente alla lettera del Presidente del BMW FCI Simone Volpicelli di Domenica 14 febbraio 2021

É da un anno che non si parla d’altro - Riflessioni del nostro Presidente alla lettera del Presidente Simone Volpicelli di Domenica 14 febbraio 2021
BMW FCI

É da un anno che la nostra vita è cambiata.
Quando ci hanno fatto capire che stavamo migliorando, subito dopo ci hanno detto che purtroppo stavamo peggiorando.
Adesso sono arrivate le varianti.
Come ci dobbiamo comportare? Cosa è giusto fare?
Il Presidente della BMW Motorrad FederClub Italia Simone Volpicelli nei giorni scorsi, ci ha mandato una comunicazione, che a parte le informazioni sui DPCM attuali, mi è piaciuta nel ricordare che tutti noi Motociclisti abbiamo tanta “ passione “ ( cuore ) ma non è ancora il momento di farla prevalere rispetto alla “ ragione “ ( cervello ), per un senso di responsabilità e rispetto verso gli altri come gruppo associativo che rappresentiamo.

Individualmente è un’altra storia, da soli o con qualche amico in moto ci possiamo andare.
Per vostra conoscenza vi allego la lettera che mi è arrivata.
Un lampeggio a tutti

Eugenio Filippini
Presidente del BMW Motorrad Club Verona
Firma Eugenio Ritagliata




 


BMW Motorrad FederClub Italia ha inviato a tutti i Presidenti dei BMW Motorrad Club affiliati, la lettera che pubblichiamo qui di seguito:


Cari Presidenti,
la ricorrenza con la festa di San Valentino e l’immagine riportata potrebbe essere “fuorviante” ma vi assicuro che è del tutto casuale … però, considerata la smisurata passione che tutti nutriamo nei confronti delle nostre due ruote, ci può anche stare!
Vi scrivo per tornare sulla situazione pandemica, l’ultima volta in cui l’ho fatto era il 25 ottobre scorso e la stessa era in rapido sviluppo purtroppo, per cui eravate stati invitati tutti quanti dall’astenervi dall’effettuare incontri e “giri motociclistici” con i Vostri Associati che potessero essere ulteriore motivo di rischio di contagio, indipendentemente dalle precauzioni prese.
Sono trascorsi tre mesi nel frattempo e la situazione si è evoluta: anche se tra mille difficoltà, è stata avviata la campagna vaccinale che speriamo tutti possa farci intravvedere un futuro più prossimo a tinte presumibilmente meno oscure, anche e soprattutto per i feedback confortanti che giungono da altri Paesi in cui la stessa è stata effettuata ad una percentuale della popolazione statisticamente più rilevante. Per contro, purtroppo, assistiamo ogni giorno alla crescita di varianti dello stesso virus che procurano nuove preoccupazioni.
A livello normativo, l’ultimo DPCM del Governo Conte del 15 gennaio scorso prevedeva che fino al 15 febbraio sull’intero territorio nazionale fosse vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o provincie autonome, salvo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Mediante Decreto Legge il termine è stato prorogato al 25 febbraio anche per gli spostamenti tra le regioni incluse nella zona gialla (cioè dove la situazione epidemiologica è considerata meno grave).
Il comunicato stampa n. 11/2021 dell’Istituto Superiore di Sanità del 12 febbraio 2021 rileva che siamo in una fase decisamente delicata dell’epidemia, in cui è confermata la circolazione diffusa di varianti virali a più elevate trasmissibilità nel nostro Paese. Si conferma pertanto la necessità di mantenere la drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone.
E’ fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile.
Alla luce di quanto scritto e a pieno malincuore, Presidenti ritengo che sia ancora il momento di far prevalere “la ragione” (cervello) rispetto alla passione (cuore): asteniamoci ancora dall’organizzare uscite di gruppo, non creiamo occasioni che possano facilitare i contagi nonostante ogni precauzione. La salute di tutti, a partire dagli Associati, deve vederci responsabilmente uniti in questa prolungata attesa. Attendiamo fiduciosi fino al 25 febbraio prossimo, poi ci riaggiorneremo.
Un ulteriore invito al sacrificio e contributo per poter ritornare quanto prima a vivere in maniera serena e la più spensierata possibile la nostra passione tutti, INSIEME.
Non mi stancherò MAI di ringraziare ciascuno di Voi, anche a nome di tutto il Consiglio federale che Vi rappresenta e unisce, per la coscienza che ancora questa volta saprete tutti dimostrare nel rispetto del mondo associativo che rappresentiamo.
Un cordiale saluto a tutti,

BMW MOTORRAD FEDERCLUB ITALIA
Il Presidente                     
Simone Volpicelli                


BMFCI logo ok 259 120


Condividi
Questa pagina è stata visitata: 78 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

BMW Motorrad - Podcast Trainings

BMW Motorrad - Podcast Trainings

BMW Motorrad Gioielli Personalizzati con Nove25

BMW Motorrad Gioielli Personalizzati


Video BMW Motorrad Motoves - BMW Connectivity

 

AttenzioneInformiamo tutti i Soci, amici e simpatizzanti che, visto il perdurare di una situazione sanitaria tale da non permettere lo svolgimento di eventi e tour di gruppo
sono al momento da considerare annullati tutti gli eventi ufficiali previsti nel calendario eventi di Club fino al 31 marzo 2021