Viaggi dei Soci

BMW Motorrad Motorsport chiude il weekend di Misano con il decimo posto di Michael van der Mark

BMW Motorrad Motorsport chiude il weekend di Misano con il decimo posto di Michael van der Mark
SBK

Mentre BMW Motorrad Motorsport ha festeggiato il terzo posto alla '24 Heures Motos' di Le Mans con il BMW Motorrad World Endurance Team, la domenica non è andata come sperava per la squadra del WorldSBK della famiglia BMW a Misano (ITA).
Il pilota meglio piazzato in gara due è stato Michael van der Mark (NED) del BMW Motorrad WorldSBK Team al decimo posto.
Il suo compagno di squadra Tom Sykes (GBR) era dodicesimo. Eugene Laverty (IRL / RC Squadra Corse), che questa mattina ha ricevuto il via libera dai medici dopo l'incidente di sabato, è tornato a casa al 15° posto per raccogliere un punto. È stato seguito a casa al 16° posto da Jonas Folger (GER / Bonovo MGM Racing). Misano ha ospitato il terzo round del Campionato Mondiale FIM Superbike 2021 (WorldSBK).
Sykes ha iniziato la gara della Superpole di domenica mattina dal quinto posto in griglia. Inizialmente si è ritrovato sesto dopo la partenza e ha tagliato il traguardo in settima dopo dieci giri di gara. Il secondo miglior pilota BMW nella gara della Superpole è stato Laverty, 13°. Van der Mark si è sempre fatto strada partendo dal 13° posto, ma poi è caduto al sesto giro. Folger, che correva dietro di lui, è stato costretto a compiere un'azione evasiva e di conseguenza è arretrato, chiudendo la Superpole al 19° posto.

Van der Mark ha preso il via in gara due domenica pomeriggio dal 14° posto. Ha fatto progressi graduali dal secondo giro e ha tagliato il traguardo decimo dopo 21 giri. Sykes ha corso sesto fino al sesto giro, ma poi è sceso al nono dopo una battaglia con i suoi rivali. Poco dopo si è ritrovato dodicesimo e ha tagliato il traguardo in quella posizione. Anche Laverty ha chiuso a punti 15°. Folger è stato 14° per lunghi tratti di gara, prima di tornare al 16°.

Citazioni dopo gara due a Misano.

Marc Bongers, Direttore BMW Motorrad Motorsport: “Sicuramente non eravamo dove ci aspettavamo di essere. Come tale, è stato deludente. Non siamo riusciti a trasferire l'assetto da un circuito all'altro né con Tom né con Michael. L'opposizione può chiaramente farlo meglio di noi. Per tutto il weekend non siamo riusciti a dare ai nostri piloti una moto sulla quale fossero competitivi. Nel caso di Tom, abbiamo calcolato che avrebbe ottenuto l'ottavo posto. Ora dobbiamo scoprire perché è caduto così indietro. La pessima posizione in griglia di Michael lo ha lasciato ancora una volta con una montagna da scalare. Nelle fasi finali della gara, ha tenuto il passo del settimo e dell'ottavo posto. Alla fine è arrivato decimo, ma nel complesso è stata una delusione perché sicuramente siamo arrivati ​​qui con maggiori aspettative. Dobbiamo lavorare per poter trasferire un assetto base da un circuito all'altro. Prima delle prossime gare a Donington Park faremo dei test a Navarra, dove faremo i compiti e lavoreremo molto duramente. Congratulazioni a questo punto al BMW Motorrad World Endurance Team per il terzo posto a Le Mans, rispetto ai ragazzi. Il loro successo ci ha salvato un po' la domenica qui a Misano”.

Shaun Muir, Team Principal BMW Motorrad WorldSBK Team: “È stato un weekend davvero difficile per noi. Siamo venuti qui con grandi aspettative, ma con livelli di aderenza molto elevati abbiamo trovato difficile mettere a loro agio Tom e Michael sulla moto. Abbiamo avuto problemi di chattering front-end costanti. I meccanici e la squadra hanno lavorato tutto il weekend cercando di trovare un buon equilibrio; abbiamo lavorato sulla moto in molte aree ma purtroppo non siamo riusciti a trovare un setting per entrambe. Il decimo e il dodicesimo non rendono giustizia allo sforzo. Siamo molto lontani da dove vorremmo essere, ma abbiamo un test a Navarra in arrivo dove possiamo controllare le cose e vedremo come possiamo tornare più forti da questo. Saremo pronti e non vediamo l'ora che arrivino i test di Navarra e poi il nostro round di casa a Donington”.

Michael van der Mark, BMW Motorrad WorldSBK Team: “Penso che non dovremmo essere molto contenti di questo risultato. Nella Superpole race di questa mattina ho commesso un errore da solo. Sono entrato in T1 troppo velocemente e poi l'ho perso. È stato un peccato perché abbiamo provato qualcosa sulla moto e non sapevamo se fosse migliore o meno. In gara due, ho avuto una partenza non eccezionale. Ho avuto problemi all'inizio e poi ho recuperato alcune posizioni ma purtroppo possiamo essere molto costanti ma siamo solo troppo lenti. È difficile, ma ora è così. Presto faremo dei test e speriamo di trovare qualche soluzione”.

Tom Sykes, BMW Motorrad WorldSBK Team: “Ad essere onesti, è stata una giornata difficile. Dopo la gara della Superpole abbiamo avuto un buon feeling in realtà, ma ci mancava in alcune aree e siamo riusciti a finire solo tra i primi sette, il che per me non è accettabile. Quindi abbiamo provato qualcosa con la moto per la grande gara, ma sfortunatamente non ha funzionato. Almeno ne abbiamo ricavato molte informazioni. È stata una gara difficile per me e ora abbiamo imparato molto, quindi continuiamo a lavorare ora. Dopo un altro test si parte per il prossimo round a Donington. Mi piacerebbe pensare che abbiamo il pacchetto per lottare per la gara lì. Dobbiamo risolvere i piccoli problemi che abbiamo, quindi speriamo in un altro passo avanti con la BMW M 1000 RR. Per ora il fine settimana qui a Misano sarà deludente, ma ci rialziamo e cerchiamo di andare avanti.

Eugene Laverty, RC Squadra Corse: “L'importante è tornare in sella e oggi è stato solo questo. Sono un pilota e quando sento di poter guidare la moto e segnare un punto, sento che lo devo alla mia squadra e alla BMW. Quindi segnare un punto ne vale la pena per me. Oggi ero fisicamente lontano dal 100% ma sono felice di aver corso perché questa è la cosa importante, tornare in pista e poi recuperare la prossima settimana ed essere pronto a tornare di nuovo forte al 100%”.

Jonas Folger, Bonovo MGM Racing: “Gara due è stato il nostro miglior risultato qui a Misano, almeno per quanto riguarda la nostra velocità. Abbiamo sentito il caldo e la gomma si è riscaldata davvero bene. Dopo questa mattina abbiamo cambiato un po' il rapporto di trasmissione che ha migliorato le cose. Stavo correndo molto bene nella prima metà della gara e sono riuscito a raggiungere Tom Sykes. Tuttavia, la mia gomma anteriore ha rinunciato a me e ho avuto tre slitte, che sono stato in grado di salvare. La quarta volta, in frenata alla curva 4, ho avuto un highsider che sono appena riuscito a salvare che mi ha fatto finire nella ghiaia e ho perso posizioni. È stato un peccato aver perso i punti per questo motivo. Tuttavia, la nostra velocità era migliore e porteremo con noi gli aspetti positivi, anche se è stato un weekend difficile”.

Gara di Sabato


Il Campionato Mondiale FIM Superbike (WorldSBK) è a Misano, sulla costa adriatica italiana, questo fine settimana per il terzo round della stagione 2021. Il sabato si è rivelato un giorno difficile per BMW Motorrad Motorsport. Tom Sykes (GBR) e Michael van der Mark (NED) del BMW Motorrad WorldSBK Team hanno concluso la gara di apertura all'ottavo e decimo posto. Jonas Folger (GER / Bonovo MGM Racing) ha concluso 16°, perdendo di poco i punti. Eugene Laverty (IRL), in sella al team italiano RC Squadra Corse, non ha potuto prendere parte alla Superpole ea gara uno a seguito di una caduta nelle prove libere del mattino.

Nella Superpole di sabato mattina, Sykes ha concluso quinto sulla sua BMW M 1000 RR per assicurarsi un posto nella seconda fila della griglia. Van der Mark si è piazzato 13°, mentre Folger è arrivato 15° in Superpole. Nella gara stessa, Sykes è rimasto tra i primi sei fino al penultimo giro. Tuttavia, ha poi perso due posizioni. Fin dall'inizio, van der Mark ha puntato sulla top ten, tagliando il traguardo al decimo posto dopo 21 giri di gara. Folger è 16°, perdendo i punti per appena un decimo di secondo.
I tifosi sono ammessi in tribuna a Misano per la prima volta in questa stagione. Sono stati accolti in modo speciale dalla griglia di partenza da Sykes, van der Mark, Folger e dal direttore di BMW Motorrad Motorsport Marc Bongers – con cartelli che dicevano “Bentornato fan. Bentornato.”
Dopo la caduta, Laverty è stato visitato dal centro medico del circuito e non ha ricevuto il via libera per prendere il suo posto in gara uno. Verrà ora nuovamente esaminato prima del warm-up di domenica mattina, quando si deciderà se potrà partecipare o meno alle sessioni domenicali.

Citazioni dopo gara uno a Misano.

Marc Bongers, Direttore BMW Motorrad Motorsport: “Questo sabato non è stato il nostro giorno. Sicuramente siamo venuti qui con maggiori aspettative, ma venerdì è emerso che non siamo vicini al podio con entrambi i piloti. Nonostante questo, Tom si è comunque esibito alla grande. Peccato che non sia riuscito a mantenere il sesto posto in gara uno. Nel caso di Michael, ieri e oggi era chiaro che non siamo stati in grado di dargli davvero il giusto feeling. Adesso analizzeremo tutto, ma non possiamo aspettarci di fare un salto in avanti davvero grande entro domani. Nonostante ciò, cercheremo di ottenere un risultato tra i primi sei. L'unica buona notizia che esce oggi è che Eugene sta facendo relativamente bene, nonostante il brutto incidente di stamattina, e che non ha rotto nulla. Questa è l'unica notizia positiva".

Shaun Muir, Team Principal BMW Motorrad WorldSBK Team: “È stata una giornata molto difficile per noi. Penso che il sesto posto occupato da Tom sarebbe stato un buon risultato per noi, ma alla fine non aveva abbastanza gomme per tenere a bada Bautista e Bassani, quindi è un peccato che sia sceso all'ottavo posto perché il sesto posto sarebbe stato un buon risultato per Tom. Quindi, torneremo domani e combatteremo di nuovo. Michael d'altra parte ha davvero lottato; non sembrava a suo agio sulla moto e non ha trovato l'assetto con cui attaccare. E se non può attaccare attraversando le curve veloci, perde così tanto tempo e finisce per combattere con la compagnia con cui era, quindi ha bisogno di lavorare sodo con il suo equipaggio durante la notte e vedere in cosa miglioriamo. Penso che nel complesso sia un po' deludente, ma domani torneremo più forti e speriamo di poter migliorare questi risultati”.

Tom Sykes, BMW Motorrad WorldSBK Team: “Oggi la gara è iniziata male e sicuramente non ha aiutato la nostra posizione in pista. Siamo molto forti in alcune zone della pista ma con il nostro pacchetto perdiamo ancora nella zona in cui normalmente potrei guadagnare di più sulle persone. Ho visto che Alvaro Bautista stava andando forte in gara uno e ho cambiato modo di guidare pur mantenendo un tempo sul giro di tutto rispetto e ho solo tenuto la porta chiusa il più a lungo possibile ma alla fine è riuscito a passare e mi ha spinto un po' largo. Ho cercato di ridurlo, cosa non realizzabile, e di conseguenza ho perso un'ulteriore posizione a favore di Bassani. Oggi non abbiamo ottenuto quello che speravamo, ma nel complesso sento che stiamo migliorando le nostre prestazioni in gara e ovviamente stasera torneremo al tavolo da disegno con un assetto leggermente diverso per domani”.

Michael van der Mark, BMW Motorrad WorldSBK Team: “Non sono molto contento del risultato. Nelle FP3 di questa mattina abbiamo fatto un buon passo avanti ma purtroppo non mi sono trovato bene in qualifica. Quindi era P13 sulla griglia. Sono partito bene, ma ho faticato soprattutto con l'anteriore. Ad essere sincero, stavo solo andando in giro con un ritmo troppo lento. Ora dobbiamo risolvere alcuni problemi; quindi abbiamo molto lavoro da fare per domani”.

Jonas Folger, Bonovo MGM Racing: “Purtroppo non abbiamo trovato quello che speravamo in questo fine settimana per avere un feeling migliore. Il nostro passo non era male, ma semplicemente non ho la fiducia nella moto per farlo nei primi giri. Quando ho superato Tito Rabat alla terzultima curva, purtroppo sono andato largo. Ci ho appena provato, ma sfortunatamente non ce l'ho fatta. I nostri tempi sono migliorati, ma non è ancora quello che speravamo. Il nostro obiettivo era finire tra i primi dieci. Sfortunatamente, eravamo molto lontani dal raggiungere questo obiettivo. È un momento difficile per noi in questo momento, ma cerchiamo sempre di sfruttare al meglio la situazione”.

Eugene Laverty, RC Squadra Corse: “Grazie a tutti per i messaggi gentili e il supporto sui social media e ovviamente un grande grazie a tutti i volontari, in particolare ai commissari di gara che hanno reagito così rapidamente e ai paramedici che si sono presi cura di me dopo il mio incidente questa mattina. Per fortuna è tutto a posto. Ho avuto alcune scansioni alla schiena e al collo, sono piuttosto rigido e non è sicuro per domani, ma domani mattina ho un controllo medico, quindi aspettiamo e vediamo se è tutto a posto, così posso correre di nuovo domani”.

.


Galleria Immagini

 



Motoves

Per avere maggiori dettagli sulla gamma Moto, Accessori ed Abbigliamento BMW Motorrad vi invitiamo a contattare la Concessionaria BMW Motorrad per Verona Motoves Snc telefonicamente allo 045/527092 o attraverso il loro sito Web: http://www.motoves.bmw.it oppure visitando lo  Store Motoves on-line all'indirizzo: http://www.motoves.it .


Materiale tratto dal sito BMW PressClub Global - 2021 © BMW AG - Monaco di Baviera - Traduzione dall'inglese a cura del webmaster


 

 

Condividi
Questa pagina è stata visitata: 371 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Altri Articoli

Le nuove BMW R 18 Transcontinental e BMW R 18 B "The Big Boxer" in ver

New Model Con la nuova R 18 Transcontinental, BMW Motorrad aggiunge alla famiglia R 18 una Grand American Tourer e la R 18 B "Bagger", particolar

Entrambi i piloti del BMW Motorrad WorldSBK, anche nelle gare di Domen

SBK I due piloti del BMW Motorrad WorldSBK Team hanno mostrato spirito combattivo per fornire ancora una volta prestazioni convincenti nella gara

BMW Motorrad e Marshall annunciano una partnership strategica

News Innovazione e qualità premium per i futuri sistemi audio BMW Motorrad.Guidare una moto mentre si ascolta musica: entrambe le azioni sono per

Terzo posto sul podio per il BMW Motorrad World Endurance Team nella d

EWC Seconda gara e secondo podio per il BMW Motorrad World Endurance Team e la nuova #37 BMW M 1000 RR nel FIM Endurance World Championship 2021

BMW Motorrad - Il nuovo BMW CE 04

New Model La rivoluzione silenziosa: si apre un nuovo capitolo per la mobilità urbana a due ruote a propulsione elettrica.Libertà urbana "È matti

Il BMW Motorrad WorldSBK Team festeggia i primi podi con la nuova BMW

SBK Un buon sabato è stato seguito da un'ottima domenica a Donington Park (GBR). BMW Motorrad Motorsport e il BMW Motorrad WorldSBK Team hanno fe

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

BMW Motorrad - Podcast Trainings

BMW Motorrad - Podcast Trainings

BMW Motorrad Gioielli Personalizzati con Nove25

BMW Motorrad Gioielli Personalizzati


Video BMW Motorrad Motoves - BMW Connectivity