Notizie di Club

Regione del Veneto - Bollo Veicoli Storici - Arretrati anno 2016 e dovuto per l'anno 2017

Regione del Veneto - Bollo Veicoli Storici - Arretrati anno 2016 e dovuto per l'anno 2017

Veicoli per i quali siano decorsi almeno vent'anni, ma meno di trenta, da quello di costruzione 
Con sentenza 242 del 5 ottobre 2016 , depositata in data 22 novembre 2016 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 48 del 30 novembre 2016, la Corte Costituzionale ha dichiararto l'illegittimità costituzionale dell'art. 2 L.R. 6/2015 in materia di veicoli di particolare interesse storico.
Tale declaratoria travolge, con effetto retroattivo, le agevolazioni di cui usufruivano i veicoli certificati di interesse storico con età dalla costruzione compresa tra i 20 ed i 29 anni ai sensi del citato articolo.
La Giunta Regionale, con deliberazione n.2120 del 23 dicembre 2016, ha preso atto della pronuncia della Corte Costituzionale, dei suoi effetti sui contribuenti veneti interessati ed ha riconosciuto l’applicabilità ai casi dell’art. 10 Statuto contribuenti (L. 212/2000).
Conseguentemente:
1. proprietari di veicoli già esenti ex art 63 commi 2 e 3 L. 342/2000 al 31.12.2014, usciti da esenzione tutti il 01.01.2015: erano già tenuti e continuano ad esserlo al pagamento della tassa auto per l’intera tariffa ordinaria per l’anno di imposta 2015.
Per l’anno 2016 invece potranno versare il dovuto fino alla tariffa intera senza sanzione ed interessi moratori ( utilizzando il codice 30 se il dovuto è l’intera tariffa, ovvero solo con bollettino postale sul ccp 22562482 intestato a “Regione Veneto – omessi e ritardati pagamenti – serv. Tes.” , indicando come causale la targa del veicolo e la scadenza, se il dovuto rimane l’integrazione tra la tassa di circolazione già versata e la tariffa ordinaria dovuta);

2. proprietari di veicoli che sono entrati in esenzione per la prima volta ai sensi dell’art. 2 L.R. 6/2015, dichiarato incostituzionale con la sentenza sopra indicata : potranno versare il dovuto fino alla tariffa intera senza sanzione ed interessi moratori ( utilizzando il codice 30 se il dovuto è l’intera tariffa, ovvero solo con bollettino postale sul ccp 22562482 intestato a “Regione Veneto – omessi e ritardati pagamenti – serv. Tes.” , indicando come causale la targa del veicolo e la scadenza, se il dovuto rimane l’integrazione tra la tassa di circolazione già versata e la tariffa ordinaria dovuta);

3. contribuenti che avessero ottenuto rimborsi, avvalendosi della norma dichiarata incostituzionale: devono provvedere alla integrazione, se si è trattato di rimborso parziale , od al versamento dell'intera tassa se il rimborso ha riguardato l'intera tassa ;

4. Le istanze di rimborso ancora in fase istruttoria non saranno accolte.

Come indicato dalla sopracitata Delibera, agli importi dovuti ad integrazione od a copertura della tassa automobilistica per versamenti il cui termine ultimo utile al pagamento scadeva tra il 28 aprile 2015 ed il 22 novembre 2016, non si applicano sanzioni e interessi.
Parimenti sugli importi a restituzione di rimborsi, liquidati in vigenza dell’art. 2 L.R. 6/2015, non si applicano sanzioni ed interessi. MODALITA’ PAGAMENTO versamenti ancora dovuti per le annualita’ d’imposta 2015 e 2016 : Se dovuta per l’intero la tassa automobilistica può essere versata utilizzando: - il servizio Mypay raggiungibile dal portale INFOBOLLO; - sui normali circuiti ( Lottomatica – Agenzie pratiche auto abilitate alla riscossione – Poste PT on-line) precisando all’operatore il codice riduzione “30” ; - bollettino postale sul ccp 22562482 intestato a “Regione Veneto – omessi e ritardati pagamenti – serv. Tes.” , indicando come causale la targa del veicolo e la scadenza.
Le integrazioni possono, ad oggi, essere unicamente versati tramite bollettino postale sul ccp 22562482 intestato a “Regione Veneto – omessi e ritardati pagamenti – serv. Tes.” Indicando come causale la targa del veicolo e la scadenza.

N:B: Si raccomanda, per i pagamenti relativi al nuovo anno d’imposta 2017, di verificare l’esatta scadenza assegnata al proprio veicolo o sul portale INFOBOLLO o, eventualmente se del caso, contattando il call-center (tel. 840848484 - mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Veicoli per i quali siano decorsi almeno trent'anni da quello di costruzione
Per tale categoria di veicoli rimane in vigore l'art. 63, comma 1 della L. 342/2000 che prevede l'esenzione dalla tassa automobilistica di proprietà e l'assoggettamento, solo in caso di circolazione , ad un diritto fisso pari ad € 28,40 per gli autoveicoli e ad € 11,36 per i motoveicoli.
L'anno di costruzione coincide, salvo prova contraria, a quello di prima immatricolazione in Italia o in uno Stato Estero.
Sono esclusi dalla agevolazione i veicoli ad uso professionale

 


Articolo tratto dal sito ufficiale della Regione del Veneto
Regione del Veneto



Questo il link diretto: https://www.regione.veneto.it/web/tributi-regionali/veicoli-storici

23 gennaio 2017

 

Condividi
Questa pagina è stata visitata: 1429 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Altri Articoli

Tre podi per il Team Tyco BMW a completare la stagione Campionato Brit

News BMW La stagione 2017 del Campionato Britannico Superbike (BSB) ha finito con un altro weekend di successo per i piloti BMW. Il turno finale

FMI - È in arrivo la "Tessera Digitale"

FMI 2018 Già pensata nello scorso anno, è stata rilasciata da qualche mese in versione di Test con alcuni Moto Club la “Tessera Digitale” FMI: la

Doppio podio per il pilota BMW Matteo Ferrari a Vallelunga durante l’u

News BMW Si è corsa a Vallelunga l’ultima gara stagionale del CIV (Campionato Italiano Superbike).Matteo Ferrari ha conquistato due terzi posti i

Endurance World Championship: Podio nella leggendaria gara del Bol d’O

News BMW Risultato eccezionale: tre squadre BMW hanno concluso la 24 Ore del Bol d’Or tra le prime cinque classificate.Nella WorldSBK, Jordi Torr

Commissariamento del Comitato Regionale FMI del Veneto

La Sig.ra Cristina Longhin, eletta Presidente del Comitato Regionale Veneto durante l’Assemblea Elettiva svoltasi il 19 Marzo 2017, ha rassegnato le d

Due nuovi titoli per i piloti BMW Motorrad: Michael Filla e Michael Pr

News BMW Altro weekend di gare, altri titoli per i piloti BMW Motorrad Michal Filla e Michal Prášek (entrambi CZE), che hanno ottenuto la vittori