Viaggi dei Soci

Motorcycle Tour Gallo Cedrone - Portogallo 2015

Motorcycle Tour Gallo Cedrone - Portogallo 2015Pubblichiamo con piacere il resoconto, completo di alcune immagini e della descrizione con Road Book dettagliato, che trovate a fondo pagina, in versione pdf, del bellissimo viaggio effettuato da alcuni Amici e Soci del nostro BMW Motorrad Club, durante la primavera 2015.
"O desejo" Il Portogallo è la meta del nostro indimenticabile viaggio fra scogliere selvagge, borghi pittoreschi, spiagge da favola.
Città ricche di storia e arte, sapori, profumi e colori, ma soprattutto dell’ospitalità del popolo portoghese.

Mercoledì 13 Maggio: imballo delle moto e dei bagagli presso il Centro Logistico di Verona.
La sera stessa si procede con un’attenta disposizione sul piano di carico dell’autotreno che le trasporterà ad Aveiras de Cima a pochi chilometri da Lisbona.
Sabato 23 Maggio: ritrovo di prima mattina.
Ci trasferiamo con un minibus all’aeroporto di Milano Malpensa per un volo diretto a Lisbona.
Un altro breve trasferimento in minibus al Centro Logistico di Aveiras de Cima per ritirare le moto e i bagagli.
Arriviamo a Lisbona, finalmente in moto.
La prima serata trascorre fra tram, elevador e passeggiate, curiosando fra i vari quartieri di Rossio, Baixa e Bairro Alto (Praça do Comércio, Elevador de Santa Justa).
Domenica 24 Maggio.
La città più importante del Portogallo nasconde un fascino sottile che la rende molto diversa dalle altre capitali europee.
Una luce abbagliante, vicoli pittoreschi da scoprire, meravigliosi esempi di arte manuelina, terrazze panoramiche da cui si gode una vista superba sul fiume Tago, cattedrali e chiese gotiche, un’atmosfera languida e malinconica.
Lisbona è tutto questo e molto di più: vivace, sensuale, colorata, ricca di storia e di arte.
La mattinata inizia alla scoperta del suo fascino antico e senza tempo, che ha per secoli incantato poeti e viaggiatori: la Torre di Belém, il Padrao dos Descobrimentos, il Monasteiro dos Jerònomos.
Breve sosta alla famosa Antiga confeitaria De Belem per le deliziose Pasteis de Nata.
Ci dividiamo per una visita della città in bus e tuk tuk, con ritrovo al Castelo de Sao Jorge.
Dopo una giornata impegnativa un’esagerata cena di pesce e del buon vino verde concludono la serata.
Lunedì 25 Maggio: si parte da Lisbona percorrendo il litorale in direzione ovest – Cascais.
Arriviamo al Cabo de Roca.
È il punto più occidentale d’Europa, dove i lusitani venivano ad adorare la Luna e che Camões così descrive: “Il luogo dove finisce la terra e comincia il mare”.
Il vento spazza ogni cosa e impedisce quasi di camminare ma arrivare qui merita il viaggio, prati verdi che si gettano nel mare impetuoso.
Affacciandosi sulla falesia scoscesa a picco sull’Atlantico si scopre in lontananza una costa frastagliata e contorta che sembra uscita da un dipinto.
Non ci sono parole per descrivere quest’angolo di natura selvaggia che incanta da secoli i suoi visitatori.
Percorrendo il Parque Natural si arriva a Sintra.
Immersa in una lussureggiante valle verde dal clima mite e fresco, questa pittoresca località di villeggiatura è uno dei luoghi più bizzarri e caratteristici di tutto il Portogallo.
Definita da Byron “Il glorioso Eden” Sintra con le sue case bianche, le sue fontane gorgoglianti, le sue stradine sconnesse e i vicoli ripidi da cui si godono meravigliosi panorami sulla valle, merita un soggiorno prolungato non solo per scoprire il suo immenso patrimonio storico e artistico ma anche per fare stupende passeggiate nei parchi delle residenze principesche e dei castelli colorati che la nobiltà portoghese ha costruito nei secoli.
Si prosegue in direzione nord dove incontriamo tre piccole meraviglie del Portogallo: Obidos (Incantevole borgo medievale perfettamente conservato), il monastero di Alcobaça (Perfetto esempio di arte manuelina) e il villaggio di pescatori di Nazaré.
Arriviamo a Valados dos Frades dove il proprietario ci accoglie con entusiasmo, illustrando la storia del casale sapientemente ristrutturato.
L’indomani (Martedì 26 Maggio) si parte da Nazarè in direzione Batalha per visitare lo splendido Monastero.
Si prosegue verso Porto (Città delle fiabe). Adagiata sulla collina che domina il fiume Douro, è un intricato
dedalo di vicoli stretti e in salita, un groviglio di tetti rossi e di case antiche, alcune meravigliosamente restaurate, altre in stato di abbandono che contribuiscono a creare quel clima decadente e retrò che caratterizza la città.
Andiamo alla scoperta di Porto seguendo i suoi ritmi lenti e secolari, fra un bicchiere di vino, una specialità tipica e un giro fra le strade più pittoresche divise fra la città alta, la città bassa e la zona al di là del fiume.
Attraversato il celebre Ponte de Dom Luis I ci concediamo la visita alla cantina di Calém con degustazione del celebre vino e ammiriamo le barche tradizionali per il trasporto sul fiume.
Mercoledì 27 Maggio: si riparte in direzione Braga (Città fondata dai romani nel 27 A.C., è la capitale religiosa del Paese e merita una visita).
Si prosegue per Guimarães che incanta per il suo quartiere antico e pittoresco.
Qualche problema di elettronica alla mia moto non rallenta il viaggio.
Attraverso un affascinante percorso sulla Serra de Alvào, la Serra do Marào e la Serra de Montemuro, nel tardo pomeriggio si arriva a Viseu, una delle città più belle delle Beiras con il suo centro storico ben conservato.
Giovedì 28 Maggio si prosegue in direzione della Serra da Estrela per un percorso attraverso il Parque Natural.
Una deviazione per lavori di manutenzione stradale non consente di attraversare la Vale glaciario do Zézere, che vediamo in lontananza.
Si arriva a Coimbra, dove di sera le vie risuonano delle note del fado.
Una breve verifica di Piergiorgio alla mia moto e un consulto telefonico con il sempre disponibile Gianlorenzo del Service della Concessionaria in Italia ci tranquillizza.
Un momento di relax nella piscina dell’Hotel e via per una visita della città, dell’Università con la sua
biblioteca addentrandoci nei labirinti di viuzze ci fa assaporare il suo carattere giovane e frizzante.
Venerdì 29 Maggio: il viaggio prosegue dedicato ad un capolavoro dell’arte gotica portoghese, la meravigliosa cittadina di Tomar.
Questa deliziosa cittadina assomiglia per molti versi a un angolo di Toscana, immersa in dolci colline coperte di ulivi e vigneti, caratterizzata da splendidi edifici antichi dai colori caldi della terra, dall’ocra al bruno, dal
rosa all’arancio.
Il centro storico incanta i visitatori per il lungo fiume, per le viuzze strette e per la bellissima piazza dalla pavimentazione geometrica che abbaglia sotto il sole di mezzogiorno.
L’attrazione più famosa della città è il magnifico Convento do Cristo che si trova sulla collina alle spalle della città. Dichiarato Patrimonio Unesco è una delle tappe fondamentali per un viaggio in Portogallo, fu costruito
per volere del Gran Maestro dell’Ordine dei Templari (Riflette il fasto e lo splendore del periodo di Enrico il Navigatore e delle Grandi Scoperte).
Inizia la discesa verso sud, tappa obbligata: l’affascinante città di Evora (Patrimonio dell’Unesco) e sicuramente una delle città più belle del Portogallo.
All’interno della cinta muraria, si snoda una ragnatela di stretti vicoli trasversali dai nomi bizzarri come Vicolo del Malrasato, Via del Sarto della Contessa e Piazza del Signore dei Terremoti, con case bianche dai
patii lastricati e terrazze merlate che la rendono simile a una medina araba e che si stringono attorno al Tempio di Diana, di epoca romana.
Sabato 30 Maggio: si riprende in direzione sud attraverso le colline.
Lungo la strada verso l’Algarve (Un vero paradiso per i motociclisti) ci sono alcuni villaggi che meritano piccole soste: Moura, Serpa e Mértola.
Si prosegue in direzione della costa alla scoperta di un tratto selvaggio con una serie di baie profonde, di promontori spazzati dal vento e dal mare in tempesta.
Arriviamo nel pomeriggio a Sagres dall’aspetto pittoresco.
Non è un caso che il grande Enrico il Navigatore abbia scelto questo posto per trascorrere gli ultimi anni della sua vita, guardando il mare che aveva tanto amato.
All’alba di Domenica 31 Maggio Gabriele parte per un rientro in solitaria a Verona.
Risalendo verso Lisbona ammiriamo lo spettacolo di questo tratto di costa arrivando a Cabo de São Vicente.
Le forti raffiche di vento creano qualche difficoltà.
Costeggiamo il Parque natural do Sudoeste Alentéjano per arrivare a Lisbona.
L’arrivo in città attraverso il ponte Vasco de Gama è entusiasmante.
Lunedì 01 Giugno, nella mattinata ci trasferiamo presso il Centro Logistico di Aveiras de Cima per imballare le moto e i bagagli che partiranno dopo qualche giorno per Verona.
Rientriamo a Lisbona con un minibus.
Salutiamo Maurizio che rientra in Italia per ragioni di voli e proseguiamo con la visita della città sul celebre Tram 28 e un po’ di shopping.
Martedì 02 Giugno: di primo mattino una corsa in taxi all’Antiga confeitaria De Belem per acquistare le deliziose Pasteis da portare a casa.
Un passaggio sotto il Mae d’Agua (Acqueduto das Aguas Livres) per rientrare in Hotel, dove raggiungiamo il gruppo per avvicinarsi all’aeroporto per un volo diretto in Italia.
Arrivati a Milano Malpensa un minibus ci riporta a Verona.
Mercoledì 10 Giugno: ritiriamo presso il Centro Logistico di Verona le moto e dei bagagli pensando alla prossima avventura.

Michele Gallo

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi
(Marcel Proust)

 

Alcune immagini del tour 

 

 

Descrizione completa del tour, con road-book ed informazioni utili

 

 

 

Condividi
Questa pagina è stata visitata: 3854 volte

Commenti chiusi o non permessi !

Altri Articoli

BMW Motorrad - La Nuova BMW R 1250 RS

Novità La tradizione delle Sport Tourer da viaggio si rinnova e porta il DNA del concetto BMW RS nel futuro: la nuova BMW R 1250 RS dotata del mo

BMW Motorrad - La Concept R 18

News BMW Versione purista e storicamente ispirata del grande boxer" è stata presentata dal Gruppo BMW al Concorso d'eleganza nella Villa d'Este

BMW Motorrad - La nuova BMW S 1000 XR ancora più leggera, ancora più v

News BMW La nuova BMW S 1000 XR vede la sua prima mondiale all'EICMA 2019. La nuova edizione della più venduta Adventure Sport bike è radicalme

BMW Motorrad - La nuova Roadster F 900 R e la F 900 XR nel segmento Ad

News BMW BMW Motorrad sta ampliando ulteriormente la sua gamma di prodotti per la popolare gamma media. Entrambi i modelli offrono sporty ridin

BMW Isetta - The Small Escape - Verso la libertà con una BMW

Storia A 30 anni dalla caduta del muro di Berlino, avvenuta il 9 novembre 1989, il BMW Group racconta una storia del desiderio di libertà, ingegn

Tour "Don Camillo e Peppone" - Brescello (RE) - 27 Ottobre 2019

News Club Un nutrito gruppo di Soci del nostro BMW Motorrad Club, Domenica 27 ottobre, complice il clima, hanno approfittato delle ultime giornat

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

Una sbarra da aprire

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad Rider’s Equipment

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor.

BMW Motorrad - 3 Anni Oilinclusive